Marchetti dagli undici metri
salva la Recanatese

SERIE D - A San Nicolò a Tordino buon pareggio (1-1) per i leopardiani
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marchetti-Marco-1-200x300

Il centrocampista della Recanatese Marco Marchetti

di Mauro Nardi

La Recanatese esce con un punto d’oro dal duro rettangolo di gioco del San Nicolò a Tordino, nella quarta giornata del girone F della serie D. A Teramo l’incontro finisce 1-1 con i giallo rossi che trovano il gol del pareggio a dieci minuti dal termine con un contestato rigore siglato da Marchetti. Risultato comunque giusto per i ragazzi di mister Omiccioli che hanno tenuto il pallino del gioco per gran parte della partita, rendendosi piu’ volte pericolosi in avanti malgrado la prematura uscita di Chicco dopo appena venti minuti di gioco per infortunio. Omiccioli ripropone Ripa a difesa dei pali dopo le due giornate di squalifica, promuove la coppia centrale Morbiducci – Patrizi e rispolvera Ristè a centrocampo con Garcia che parte dalla panchina. Pronti via e il San Nicolò si porta in vantaggio. Corre l’8′ di gioco e Arce trova il jolly direttamente su calcio di punizione. La palla supera la traversa e si insacca nell’angolino tra gli applausi a scena aperta del pubblico presente. La Recanatese non si scompone e dopo un solo minuto reclama un calcio di rigore: Chicco viene atterrato in piena area di rigore dal portiere ma l’arbitro non si accorge e lascia proseguire. Al 15′ ancora Chicco protagonista, poco prima di lasciare il campo per un infortunio. L’ex Forlì a tu per tu con il portiere manda la palla di poco a lato tra la disperazione degli oltre cinquanta supporters della Recanatese giunti in abruzzo. Al 25′ ci prova Brugiapaglia ma la sua conclusione dalla sinistra si perde sul fondo. Il San Nicolò con il passare dei minuti prende le misure all’avversario ma si fa vedere poco dalle parti di Ripa. Prima dell’intervallo ancora pericolosa la Recanatese con due calci piazzati. La palla calciata da Faieta trova pronto Angelozzi, quella di Marchetti non inquadra lo specchio della porta e si va negli spogliatoi sul risultato di 1-0. Il secondo tempo vede i padroni di casa un pochino piu’ intraprendenti ma la prima occasione è per i giallo rossi: Latini entra in area ma spara debole e la palla è facile preda del portiere. Il San Nicolò nel giro di un paio di minuti ha la ghiotta opportunità di mettere in ghiaccio il risultato. Costantino, da poco entrato in campo, fallisce una buona occasione a tu per tu con il portiere. Un istante dopo Petronio, sugli sviluppi della rimessa dal fondo non impeccabile da parte dell’under Ripa, prova il gol da centrocampo con la palla che incoccia sulla traversa. La Recanatese tira un bel sospiro di sollievo e si getta in avanti con generosità. All’80’ Marchetti
entra in area di rigore e trova il fallo che il direttore di gara punisce con la massima punizione, accendendo le vibranti proteste dei padroni di casa.  Dagli undici metri lo  stesso centrocampista non sbaglia. Palla rasoterra alla sinistra di AnGelozzi e partita di nuovo in equilibrio. All’86’ una punizione di Faieta becca la testa di Moretti ma la palla non centra il bersaglio. Villa, nei minuti di recupero, regala l’ultima emozione del match sugli sviluppi di un calcio di punizione di Petronio, ma non trova il bersaglio grosso. Finisce dunque 1-1 con la terribile matricola abruzzese che mantiene l’imbattibilità anche se perde la testa della classifica. Per la Recanatese è il secondo x in trasferta dopo quello di Jesi. Un buon brodino per dimenticare lo scivolone di sette giorni fa al Tubaldi contro l’Agnonese.

Il tabellino:
SAN NICOLO’: Angelozzi, Antenucci, Scipioni, Casalese, Bagnara, Petronio, Clementoni, Villa, Arce, Orta, Di Paoloantonio. A disp. Biasella, Cimini, Marziani, Colacioppo, Ferraioli, Costantino e Lalli. All. Calabresi
RECANATESE: Ripa, Torregiani, Patrizi, Morbiducci, Ristè, Bruciapaglia (19 st Agostinelli), Marchetti, Moretti, Moriconi (25 st Garcia), Faieta, Chicco (20 pt Latini). A dis: Canaletti, Camilletti, Latini, Agostinelli, Garcia, Gigli e Di Marino. All. Omiccioli
RETI: 8′ Arce, 80′ Marchetti su rig.
AMMONITI: Petronio, Pagnara, Orta, Di Paoloantonio, Arce



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X