Appello di un gruppo di tifosi:
“Più unità tra gli ultras della Civitanovese”

CALCIO
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Civitanovesi-ad-Ancona-contro-Piano-S.-Lazzaro

Dal Comitato “Unione Ultras Citanò” riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato:

Gentile Cronache Maceratesi, chi scrive è il Comitato “Unione Ultras Citanò”, costituito in modo riservato da alcuni membri dei gruppi della Curva 12 Nord, delle Brigate Rossoblu e degli Sconvolts, che agiscono in modo autonomo e riservato rispetto alle direttive dei singoli Gruppi Ultras della Civitanovese Calcio 1919. Il Comitato si è costituito alla fine del campionato scorso ed è nato con l’obiettivo di sanare le divisioni all’interno del settore Ultras della Curva civitanovese e quindi di riportare il prestigio della nostra tifoseria ai fasti del campionato 2009-10 e precedenti. Durante l’ultimo campionato di calcio si sono accentuate le diversità di vedute tra i gruppi Curva 12 Nord e Sconvolts da una parte e le Brigate Rosso Blu dall’altra. Diversità di vedute in termini di valutazione dell’operato della Società Civitanovese Calcio, di posizioni da prendere sugli spalti di fronte a specifiche situazioni e altro. Questa divisione, dovuta a volte più da questioni personali tra i vari Capi dei Gruppi che da motivazioni vere e proprie, ha portato ad uno spettacolo indecente sugli spalti del Polisportivo di Civitanova, con le Brigate Rosso Blu rimaste nel settore Nord della Gradinata e gli altri due Gruppi migrati nel settore sud della Gradinata. Il risultato è umiliante per la storia della Curva Civitanovese e per il prestigio della città tutta. La città non merita di vedere due gruppetti distinti che lanciano in modo autonomo cori che si accavallano tra loro da far ridere a chi vede la partita o un servizio televisivo. L’appello che facciamo ai leader dei vari Gruppi è di unirsi e gremire la parte Nord della Gradinata, locazione naturale e storica del tifo civitanovese. Tutti i leader di ciascun gruppo devono essere dotati di buon senso e veduta prospettica e capire che se ognuno di loro fa un passo indietro, tornando all’unione in curva, ci guadagnano tutti, in primis il prestigio del pubblico civitanovese che dovrebbe essere il principale fine dei gruppi stessi.

Civitanovese-Sambenedettese-Sett-2010-300x127

Tutti i gruppi ultras hanno fatto tanto negli anni per la Civitanovese, riscuotendo applausi e note di merito da tantissime realtà regionali e non; i gruppi ultras si devono unire proprio per non rovinare quello che loro stessi hanno costruito negli anni con tanta passione e costanza. Nella male augurata ipotesi che i leader dei vari gruppi non siano capaci di far ciò o non vogliono nel loro profondo l’Unione e il bene del tifo civitanovese, allora l’appello vero va fatto a tutti i tifosi della Civitanovese, a prescindere dai gruppi a cui appartengono: “Se sei un ultras e ami la Civitanovese, sei nel settore Nord della Gradinata e canti con tutta la forza che hai. Tutti sotto un’unica bandiera, quella Rosso Blu e senza scritte. La passione che ogni vero tifoso ha per la Civitanovese andrà a prevaricare sulla volontà dei singoli capi dei gruppi, non sempre capaci di interpretare il volere degli Ultras della Civitanovese”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X