Al Guzzini Challenger
riparte il grande tennis

ATTESA PER IL BENIAMINO DI CASA MICCINI
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il campo centrale del Guzzini Challenger

Sono ripresi da questa mattina i match del Guzzini Challenger. Se la pioggia ha fermato gran parte delle partite in programma ieri, oggi si cercherà di recuperare il tempo perduto. Intanto è stato definito l’orario della finale che si terrà domenica alle 17.30 Diversi i match da seguire nella quarta giornata del torneo, in particolar modo quelli del primo e tardo pomeriggio: la sfida tra il tedesco Rainer Schuettler, n.1 del seeding ed ex n.5 al mondo, e l’azzurro Stefano Galvani, l’incontro tra il forte rumeno Adrian Ungur e lo spagnolo Roberto Bautista-Agut e la partita più attesa da tutti i recanatesi quella tra il beniamino di casa Giacomo Miccini e la giovane promessa del tennis italiano Federico Gaio. Entrambi si sono presentati al Circolo Tennis Francesco Guzzini questa mattina presto per svolgere la consueta seduta di allenamento. Il forte tennista leopardiano, dopo aver superato in scioltezza il primo turno, è pronto ad affrontare uno scoglio difficile come il giovane Federico Gaio. Il diciannovenne originario di Faenza sta vivendo uno dei suoi momenti migliori, le sue condizioni fisiche e mentali sono al top, il match tra i due giovani italiani si preannuncia quindi caldo e tutto da seguire anche da casa collegandosi al sito internet www.ctguzzini.it. Si ricorda inoltre che l’ingresso al circolo è gratuito. I primi risultati della giornata sono le vittorie del francese Kenny De Schepper sullo spagnolo Gerard Granollers per 7-5, 6-1 mentre importante affermazione di Fabrice Martin su Igor Sijsling per 4-6, 7-6 (8-6), 6-4 dopo aver annullato un match point nel tie break del secondo set.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X