Mantovano: “Il vero problema è la droga”
Civitanova e Cingoli chiedono rinforzi

Nuovo incontro con il Sottosegretario di Stato in Prefettura. Nove carabinieri in più a Porto Recanati. La richiesta dei sindaci Mobili e Saltamartini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

mantovano1-1-300x199

di Lucia Paciaroni

E’ tornato a Macerata, a distanza di poco più di un mese, il Sottosegretario di Stato all’Interno, l’onorevole Alfredo Mantovano. Oggi pomeriggio ha partecipato ad una riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia in Prefettura, insieme al Procuratore della Repubblica di Macerata Mario Paciaroni, per fare il punto sulla sicurezza sul territorio, in particolare dopo le recenti rapine in villa a Civitanova e il duplice omicidio a Cingoli.

“Solo due mesi fa ci siamo incontrati per firmare il patto per la sicurezza per la Provincia e quello per il Comune di Porto Recanati, in particolare rivolto alle criticità dell’hotel House – ha detto Mantovano – Nella Provincia di Macerata non fioriscono organizzazioni criminali, ma è un territorio ricco di attività imprenditoriali, è guardata con attenzione e i problemi possono riguardare il riciclaggio e la droga. Il dato allarmante riguarda una significativa crescita del traffico di stupefacenti. Sono arrivati i rinforzi estivi per dare respiro agli operatori del territorio già molto impegnati”.

mantovano1-4-300x199La riunione con Mantovano è proseguita come Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, a cui hanno partecipato anche il sindaco di Cingoli Filippo Saltamartini e quello di Civitanova Massimo Mobili. Presente anche il presidente delle Provincia Antonio Pettinari.

Mantovano si è soffermato sulla situazione dell’Hotel House: “In queste ore è in atto il trasloco dell’Arma dei Carabinieri in una sede a poche centinaia di metri dallo stabile e l’organico è passato da nove a sedici unità” e ha poi parlato dell’incontro con i sindaci: “Mi hanno parlato delle loro esigenze e daremo un seguito concreto a questo incontro. A Cingoli c’è stato un duplice omicidio, mentre Civitanova è una città che in estate diventa più movimentata e ha esigenze particolari”. E ha poi ribadito l’attenzione sull’Hotel House: “Chi è ospite dell’hotel House, è meglio che rispetti le regole, gli conviene, questo è un consiglio. Da qualche mese l’attenzione è aumentata e già ci sono riscontri tangibili. Porto Recanati ha visto un incremento di attività su tutti i fronti e l’attività di prevenzione non è solo criminale ma in senso lato”.

mantovano1-8-300x208Soddisfatti dell’incontro Mobili e Saltamartini, quest’ultimo dice: “E’ stato Mobili a sollecitare l’incontro e l’onorevole si è subito mostrato disponibile a tornare per parlare con noi”. Mobili parla di una “Civitanova più viva, dinamica e movimentata in particolare durante il periodo estivo e ho chiesto il potenziamento delle forze dell’ordine”. Stessa richiesta da parte di Saltamartini: “Ci stiamo dissanguando per mettere in sicurezza le nostre città. Chiedo il potenziamento della stazione e il completamento dell’organico, altrimenti non si recepisce l’attività di prevenzione”. Infatti Mobili parla “dell’installazione di telecamere, dell’illuminazione e dell’organizzazione di convegni”. E dicono: “Ora lo Stato deve fare la sua parte, le forze vanno equilibrate sul territorio”.

Riguardo al duplice omicidio che si è consumato a Cingoli il mese scorso, Saltamartini dice: “Ho fiducia nel fatto che l’autorità giudiziaria presto possa mettere le mani sugli autori. I controlli sono aumentati a dismisura”.

(foto di Guido Picchio)


mantovano1-2-300x200

mantovano1-3-300x199 mantovano1-5-300x199 mantovano1-6-300x199 mantovano1-7-300x199 mantovano1-9-300x216



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X