Berruto: “Abbiamo l’obbligo
di digerire un boccone molto amaro”

COPPA ITALIA - Il post Cuneo-Lube
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

cuneo_lube_3-300x199

MAURO BERRUTO: “Volevamo tutti essere qui domani per giocare la finale, e invece ce ne torniamo a casa con l’obbligo di digerire un boccone molto amaro, ma anche con la consapevolezza che chiunque voglia battere la Lube Banca Marche, dovrà sudare tantissimo proprio come è stato questa sera per Cuneo. E’ stata una partita combattutissima, ricca di episodi, che nel complesso ha regalato al pubblico due ore di grande spettacolo, con una pallavolo di ottima qualità giocata da entrambe le squadre. La differenza, millimetrica, alla fine l’hanno fatta un paio di palloni, purtroppo non sono stati a nostro favore, ma ho visto una Lube che messo in vetrina molte cose buone, prima fra tutti la capacità di saper stare bene in campo. Complimenti a Cuneo per la vittoria”.

DRAGAN STANKOVIC: “Ci aspettavamo una partita durissima, e così è stato. Siamo partiti molto male, soffrendo molto la loro battuta. Poi nel secondo set siamo riusciti a trovare un ottimo equilibrio e giocarci le nostre carte come volevamo. Nel complesso è stata una partita giocata sul filo dell’equilibrio, con strappi da una parte e dall’altra, fino al punto a punto che ha regnato dal terzo set in poi. Alla fine Cuneo ha vinto per un solo pallone, e questo ci lascia con molto rammarico soprattutto perché eravamo in vantaggio noi nel tie break”.

CRISTIAN SAVANI: “Loro sono riusciti a fare dei break importanti, e questo alla fine li ha ripagati con la vittoria. Stasera abbiamo dimostrato per l’ennesima volta che possiamo lottare alla pari di squadre fortissime come Cuneo e Trento, ma il rammarico per l’aver cominciato benissimo il tie break, ed esserci poi fatti rimontare, resta. Io ci credevo moltissimo”.

STEFANO RECINE (direttore sportivo): “C’è grande amarezza per aver perso la partita dopo aver giocato due ore di grande pallavolo, ma sono assolutamente orgoglioso di tutto quello che hanno fatto i giocatori della mia squadra”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X