Suap Giorgini e Minitematica
La maggioranza ritrova la serenità

MACERATA
- caricamento letture
Blunno-Marco

Marco Blunno

di Alessandra Pierini

Minitematica e Suap Giorgini sono stati i temi protagonisti della riunione di maggioranza che si è svolta ieri sera nella sede del Partito Democratico in via Spalato. In un clima rasserenato rispetto al passato, si è finalmente giunti ad una soluzione condivisa e la maggioranza ne è uscita rafforzata.
Assente il sindaco Romano Carancini, indisposto. A farne le veci è stato l’assessore al Bilancio Marco Blunno che ha relazionato sulle intenzioni della Giunta: «Ribadiamo il nostro no alla Giorgini come già espresso nella delibera presentata nell’ultimo consiglio. Per quanto riguarda il vincolo da apporre all’intera area, è già stato redatto un documento inoltrato agli uffici perchè procedano con l’iter necessario. La nostra volontà è, dopo aver detto no a Giorgini, tutelare con forza la zona ma in questo dovremo confrontarci con altri enti tra i quali il Comune di Corridonia visto che il vincolo dovrà superare i confini comunali.» Sono state così accontentate le richieste dei consiglieri in merito ad un significativo intervento sull’area di grande rilevanza storico culturale.
Condivise dai presenti anche la scelte dell’amministrazione di non presentare controdeduzioni alle osservazioni della Provincia di Macerata sulla minitematica. Anche qui è stato Marco Blunno a esprimere la posizione della Giunta: «La minitematica è una delibera molto importante che riguarda centinaia di interventi. Abbiamo quindi chiesto del tempo per analizzare con attenzione e approfondimenti le 37 osservazioni, alcune delle quali di valenza generale che la Provincia ci ha fatto arrivare i primi di agosto. La legge concede tempi lunghi per decidere se presentare o meno delle controdeduzioni proprio perchè la questione è delicata, importante e meritevole di attenzione. Al termine di un lungo approfondimento abbiamo deciso di non presentare controdeduzioni. La minitematica che uscirà dalla nostra delibera sarà meno invasiva di quella ereditata. »

L’esito della riunione fa guardare al futuro con maggiore serenità e anche in questo, l’intenzione è comune a tutta la maggioranza: qui terminano i lasciti del passato e da questo momento si comincia a guardare avanti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X