Atletica, da Camerino
uno sguardo al futuro

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Camerino_RadunoNaz2010-300x200

Cinque giornate per i giovani. Per verificare, formare e programmare. Ecco le parole chiave del raduno nazionale giovanile partito giovedì a Camerino (nella foto il gruppo al gran completo) dove fino a lunedì 30 agosto si alleneranno un’ottantina di allievi classe 1993-94. Convocati qui dal Settore Tecnico Nazionale i prospetti più interessanti della categoria nelle varie specialità, con anche tre marchigiani: il pesista Lorenzo Del Gatto (Atl. Sangiorgese Tecnolift) e la velocista Martina Piergallini (SEF Stamura Ancona), ambedue in azzurro un mese fa nell’incontro under 18 contro Francia e Slovenia, e Leonardo Malatini (Atl. Osimo), quarto ai Campionati italiani di prove multiple nell’octathlon allievi. Assenti giustificati a Camerino soltanto i 12 azzurrini dei Giochi Olimpici Giovanili, rientrati da Singapore venerdì mattina insieme al responsabile tecnico nazionale del settore giovanile, Antonio Andreozzi. “La filosofia di questo raduno – spiega il consigliere nazionale FIDAL delegato al settore giovanile, Osvaldo Zucchetta – è quella di dare una continuità ai precedenti momenti di incontro di cui questi ragazzi sono stati protagonisti, con il raduno autunnale e poi quello di Pasqua a Formia. Senza dimenticare quelli svolti a livello territoriale nelle quattro macroaree, dove quotidianamente i nostri referenti tecnici si adoperano in un prezioso e capillare lavoro. Da qui si guarda, nell’imminente, agli ormai prossimi Campionati Italiani Allievi (Rieti, 2-3 ottobre), appuntamento conclusivo della stagione agonistica per la categoria, e, in prospettiva, ai due grandi eventi internazionali del 2011: i Mondiali under 18 di Lille (Francia) e gli Europei juniores di Tallinn (Estonia). Manifestazioni per le quali diversi di questi atleti possono puntare a far bene”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X