Tolentino: il Consiglio comunale
sfiducia l’assessore Ruggeri

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

paolo3

di Roberto Scorcella

Il consiglio comunale di Tolentino ha approvato nella seduta di ieri sera una mozione di sfiducia politica verso l’assessore all’Urbanistica Paolo Ruggeri (foto) e il presidente del consiglio comunale Gianni Principi, entrambi espressione del movimento civico Voce alla Città. La mozione era stata presentata dai consiglieri comunali del Partito Democratico ed è stata approvata con diciassette voti favorevoli, due astenuti (i consiglieri Cimarelli e Tiberi) e due contrari (Principi e Domizi di Voce alla Città).

“L’obiettivo della mozione” si legge in una nota del gruppo consiliare del Pd “era quello di ricercare, con forza e fino all’ultimo, una sintesi che purtroppo non c’è stata. Fino all’ultimo momento prima del consiglio il Pd ha ricercato la mediazione. Un impegno a superare le difficoltà ed a riprendere un serio ed unitario percorso comune. Nessuna apertura è stata fatta dalla Voce.  Dopo 4 sfiducie politiche all’operato della Giunta Ruffini (ben 4 volte la Voce non ha votato il bilancio!), veti e interdizioni, da parte dei consiglieri della Voce, il Pd è stato costretto a dare certezza e stabilità all’azione di governo del sindaco. Dopo 3 anni di governo insieme, in cui si sono alternati momenti di condivisione a momenti di grande contrasto, si chiude un’esperienza e si apre una fase politica nuova. Il Pd, unito e coeso come non mai, si è assunto con sofferenza e coraggio una grande responsabilità. Lo ha fatto per permettere al Sindaco Ruffini di portare a termine il suo mandato amministrativo nel migliore dei modi”.

A breve il sindaco Luciano Ruffini dovrebbe comunicare la composizione della nuova Giunta con i sostituti dell’assessore Ruggeri e del dimissionario Goffredo Nobili.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X