Juniores, è tempo di finali regionali
Domenica l’andata di Maceratese-P.S.Elpidio

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La_squadra_juniores_della_Maceratese_stag_09_10-300x187

di Enrico Scoppa

Conclusa la fase regolare del campionato regionale juniores dopo ventisei giornate di lotta durissima e leale con cinquantaquattro squadre che hanno dato vita ad un campionato decisamente interessante. Le squadre che hanno diritto a disputare le finali per l’assegnazione del titolo regionale della categoria, unico pass per accedere alle finali scudetto, sono: Vigor Senigallia nel girone A, Falconarese nel girone B, Fulgor Maceratese (nella foto) nel girone C, Porto Sant’Elpidio nel girone D. Gli accoppiamenti di gara uno, la poule finale prevede per le semifinali il doppio confronto Vigor Senigallia-Falconarese al campo centrale di Senigallia e Fulgor Maceratese-Porto Sant’Elpidio al comunale di Collevario a Macerata. Gara uno domenica prossima con inizio alle ore 16.30, il  ritorno sette giorni dopo a campi invertiti. Per le due vincenti gran finale per la conquista del titolo domenica due maggio. Qualche dato per capire quale sarà la valenza tecnica di una poule che si presenta incertissima. Avendo tutte le squadre giocato le stesse partite la classifica delle classifiche vede al comando Porto Sant’Elpidio con 67 punti quindi  Fulgor Maceratese 62, Vigor Senigallia, Falconarese  61. L’attacco più prolifico è quello della Fulgor Maceratese con settantaquattro gol messi a segno, la miglior difesa quella della Vigor Senigallia con dodici reti subite come dire che il team di Capotondo ha subito 0.46 gol a partita. Nella speciale classifica dei tiratori scelti capocannoniere principe del campionato Matteo Graziosi (15 reti) della Falconarese, seguito con 14 gol da Marco Cingolani del Porto Sant’Elpidio, con 12 gol Francesco Romanski della Maceratese, con dieci da Riccardo Giovine della Vigor Senigallia. Per la vincente il titolo regionale la possibilità di partecipare alla corsa scudetto fallito per un niente dalla Civitanovese guidata da Leandro Vessella un paio di stagioni or sono. Lo scudetto tricolore non approda nelle Marche da diverse stagioni, chissà che non sia la volta buona. Non resta che attendere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X