La Fortezza sciupa il match ball,
festa rinviata all’11 Aprile?

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

marsigliani_red

di Mauro Nardi

La Fortezza Recanati sciupa il primo match ball a disposizione per raggiungere la serie A – Dilettanti. Nell’ultima giornata della stagione regolare i ragazzi di coach Maurizio Marsigliani (nella foto) sono usciti nettamente battuti dal parquet della Tecnolegno Fossombrone con il risultato di 79-56. Brutta prestazione per i giallo – blu che dopo un primo parziale chiuso in vantaggio di due lunghezze, hanno subito la fluida e grintosa manovra dei padroni di casa che hanno tenuto saldamente in mano il pallino del gioco sino al fischio della sirena.  Festa rinviata dunque per i leopardiani che ora hanno a disposizione le quattro gare previste dalla fase ad orologio che scatta il prossimo 11 aprile: basterà vincere uno solo degli incontri in calendario e sarà aritmetica promozione nel terzo gradino del movimento cestistico nazionale.
“Questa sconfitta deve servirci da esempio – ha commentato a fine match il coach dei recanatesi Maurizio Marsigliani – siamo scesi in campo forti della classifica e abbiamo subito il gioco di un avversario sicuramente in grande giornata. Siamo mancati sotto il profilo della concentrazione, anche se in settimana avevamo lavorato molto su questo aspetto. Sapevamo che avremmo incontrato un avversario assetato di punti, particolarmente agguerrito e con ottimi giocatori che hanno fatto funzionare a meraviglia il reparto difensivo, mentre il nostro non ha confermato quanto di buono dimostrato per l’intera stagione. Gli avversari sono stati super, ma noi ci abbiamo messo del nostro per rendere loro vita facile”.  Ora per la truppa giallo – blu ci sarà l’impegno nelle finali della Coppa Italia, in programma da giovedì a Foligno. Un impegno che molto probabilmente verrà affrontato con l’attenzione rivolta principalmmente alla prima giornata della fase ad orologio che l’11 di aprile vedrà arrivare al PalaCingolani la Goldengas Senigallia, seconda in classifica con un ritardo di sei lunghezze e sulla carta ancora in gioco per la promozione diretta. “Un inizio veramente tosto, nel quale dobbiamo assolutamente cancellare la brutta prestazione con Fossombrone – conclude Marsigliani – abbiamo voglia di chiudere il discorso il prima possibile per evitare di allungare le sofferenze. Se questo non dovesse succedere avremo altri tre match ball a disposizione. Giochiamo però in casa e bisogna sfruttare la ghiotta opportunità”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X