Maceratese, la juniores
è ad un passo dal trionfo
Pari per gli allievi regionali

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Maceratese-Juniores1-300x225

I preparativi sono già pronti: spumante e fuochi d’artificio hanno il colpo in canna. Tre punti a Tolentino significherebbero infatti scudetto. E’ quanto si aspettano i ragazzi della Juniores della Maceratese (nella foto), che dopo la vittoria per 4-1 nella gara di sabato vedono ormai sempre più vicino il traguardo di un cammino che a inizio stagione sembrava irraggiungibile. Con un lavoro attento e minuzioso ed impreziosito dalla presenza di una dirigenza sempre all’altezza, mister Borioni ha costruito una realtà meravigliosa che ora vede fiorire tutti i frutti delle sue fatiche. Il distacco dalla prima inseguitrice, proprio il Tolentino, è sempre +5: anche un pareggio in terra cremisi si rivelerebbe prezioso, per poter poi preparare al meglio la gara interna con una Cingolana che non ha niente più da chiedere al campionato. Se la Juniores è ad un passo dal titolo, lo stesso non si può dire per gli Allievi, che non riescono nell’impresa di espugnare il terreno della capolista Jesina. I ragazzi di Pettinari infatti vengono bloccati sull’1-1, risultato stretto ma non da buttare. Bruno e compagni sfioravano il colpaccio in terra leoncella dopo una partita nervosa conclusasi a spintoni al rientro negli spogliatoi. Rete biancorossa firmata Alessio Capenti. Si infrangono sui legni del “Della Pace” invece le speranze di vittoria dei Giovanissimi regionali di Gianferro, anche loro costretti all’1-1 interno contro la Junior Jesina. Dopo lo splendido gol iniziale di Tartabini, gli ospiti pervenivano al pareggio su azione d’angolo ma arrancavano clamorosamente nella ripresa rischiando in tantissime occasioni il tracollo che però, per sfortuna della Fulgor, non arrivava. Con la vittoria della Robur ad Osimo, il distacco dai cugini aumenta di due lunghezze: decisivo lo scontro diretto in programma tra tre giornate. Inizia male invece l’avventura dei Giovanissimi provinciali nel girone finale che decreterà la vincente del torneo cadetto. I ragazzi di Tartuferi buttano al vento una gara condotta per quasi tutto l’arco della durata ma caratterizzata tremendamente dai troppi errori sotto porta. Oltre ai due legni colpiti infatti, erano almeno 3 le palle gol nitide non sfruttate dai biancorossi, una di cui sa dell’incredibile. Nell’1-2 finale la rete biancorossa porta la firma di Paoloni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X