Lube senza affanni
Con Vibo c’è un secco 3-0

I biancorossi agguantano la quarta posizione. Omrcen e Martino i migliori
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Lube-Vibo-1-1024x682

di Andrea Busiello

Una Lube senza pause liquida con un sonoro 3-0 (25-18, 25-19, 25-18) la pratica Vibo Valentia e s’insedia al quarto posto in classifica. Non ci sono stati dubbi sin dall’avvio dove Macerata ha dominato in tutti i parziali. Sicuramente questa vittoria non riscatta la delusione del post eliminazione di champions ma quanto meno testimonia come la squadra sia viva e abbia tutte le carte in regola per fare bene in questo finale di stagione, dove l’obiettivo è quello di vincere lo scudetto. Buona la prova di tutti con il solito Igor Omrcen in versione bombardiere, autore di 18 punti alla fine. La cronaca. Lube che manda in campo il sestetto titolare e sin dall’avvio biancorossi che dominano la scena, nei primi punti ci sono due ace. Quello di Martino che vale il 4-1 e quello di Omrcen che mette a segno il 7-3; Macerata gioca un buon volley e Vibo non è mai pericolosa così si va 13-7 (Martino) e poi 17-9 con Omrcen. Il finale di set è senza patemi e Omrcen chiude 25-18. Lube avanti 1-0. Secondo set che parte con l’equilibrio iniziale: al primo time out tecnico Lube avanti 8-7 grazie ad Omrcen, lentamente Macerata prende in mano il set ed allunga sul 12-9 con Stankovic e sul 17-14 con il bravo Martino. Il finale di set non vede grossi scossoni e così Omrcen (sempre lui!) va a segno per il 22-17 e poi chiude 25-19 con un delizioso pallonetto vincente. Anche il terzo set è un dominio assoluto della Lube che sin dalle prime battute mette alle corde gli avversari; il muro di Stankovic vale il 10-7, poi Martino mette a segno il 14-10 prima che Cisolla chiudesse il match con il suo ace che valeva il 20-13. L’ultimo punto lo firmava l’onnipresente Igor Omrcen chiudendo 25-18 anche il terzo set. Macerata che conquista un successo prezioso che le permette di agguantare il quarto posto in classifica. Domenica sfida in quel di Monza contro l’ottima formazione bresciana.

Lube-Vibo-2-1024x710

***

LE PAGELLE

CISOLLA: 6 Di stima. Non eccelle in attacco dove chiude con il 42% ed in ricezione spesso è impreciso.

VERMIGLIO: 7 Distribuisce il gioco con sagacia senza innervosirsi mai. Se la squadra domina la scena è anche merito suo.

BARTOLETTI: sv.

MARTINO (nella foto): 7.5 Bersagliato dal servizio ospite risponde presente in ricezione, dove va solo qualche volta in affanno. Alla fine chiude in doppia cifra ed il 53% in attacco è discreto.

CORSANO: 7 Gioca su standard elevati per tutto il confronto. C’è da dire che la resistenza degli avversari era poca, ma lui si fa notare nel suo lavoro.

OMRCEN: 7.5 Come al solito è il top scorer del match, dal canto dei suoi 18 punti. La sensazione è che lui sia in assoluto la pedina più importante di questa squadra.

PODRASCANIN: 7 Marko è sempre presente. Sbaglia poco ed a muro è il migliore. Una sicurezza.

STANKOVIC: 7 Sugli stessi livelli di Podrascanin con l’unica eccezione di un contributo migliore in attacco e peggiore a muro. Sempre ben integrato nella squadra.

Lube-Vibo-4-704x1024



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X