Pica bomber ritrovato:
“Felice per l’ottimo pari”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Pica-Recanatese1-263x300

di Mauro Nardi

Ugo Pica ha rotto il ghiaccio. Sul terreno di gioco dell’Atletico Trivento il bomber della Recanatese ha festeggiato il primo gol in campionato, consentendo alla truppa di Siroti e Baldoni di rastrellare un preziosissimo punto e allungare la striscia positiva di risultati. Un gol pesantissimo e molto atteso che ha messo fine ad un periodo non particolarmente fortunato. “L’inizio di stagione è stato molto problematico, spero vivamente di essermelo lasciato definitivamente alle spalle – confida Pica – Dallo scorso agosto combatto con numerosi contrattempi che non mi hanno consentito di allenarmi con continuità e raggiungere la migliore condizione. Lo stiramento al flessore, la crinatura della costola e poi l’espulsione di Civitanova Marche. Finalmente ora posso gioire e guardare con ottimismo al proseguo del campionato”. Un ritorno al gol particolarmente felice quello dell’ex attaccante della Fermignanese che domenica ha firmato la rimonta sull’ostico rettangolo di gioco molisano. “La partita si era messa d’avvero male, con un micidiale uno – due dei padroni di casa che poteva stendere chiunque – commenta Pica – Reagire non era assolutamente facile ma la squadra ha dimostrato enorme carattere, accorciando immediatamente le distanze con Fermani e pareggiando poco dopo. Un punto che allunga la nostra striscia positiva, ma che fa sopratutto morale in vista dei prossimi impegni”. Una Recanatese che appare comunque in crescita rispetto alle prime uscite stagionali e che ha ribadito di poter recitare ancora una volta un ruolo da protagonista. “La grinta e la determinazione fanno la differenza come avvenuto in occasione della partita con la Civitanovese o nell’ultima mezz’ora della gara di domenica – puntualizza il bomber giallo – rosso – d’altronde la squadra si conosce a memoria, considerato che ha mantenuto l’ossatura della passata stagione. Mister Siroti e Baldoni ci hanno messo del loro, alzando un pochino il baricentro della squadra, sfruttando in particolare la velocità degli esterni Garcia e Iommi. Se utilizziamo al meglio le nostre armi non siamo inferiori a nessuno, neanche alle temibili corazzate abruzzesi”. Domenica al “Nicola Tubaldi” arriva il Luco Canistro, una ghiotta occasione per spiccare il balzo verso il gruppone di centro classifica. “Gara non facile contro una formazione che ha ritrovato il successo e che cercherà conferme sul nostro campo. Troveranno comunque pane per i loro denti, in quanto vogliamo assolutamente allungare la nostra striscia di risultati positivi con un successo che in casa manca dalla prima giornata – conclude Ugo Pica, dispiaciuto per l’eliminazione dalla Coppa Italia, giunta lo scorso mercoledì ad opera della Santarcangiolese – L’eliminazione dalla competizione ci ha lasciato l’amaro in bocca, sopratutto per il gol annullato al sottoscritto per presunto fuorigioco. Le immagini televisive hanno confermato la sua regolarità”.

Fonte foto: ilcittadinodirecanati.it



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X