Lube, Cisolla è pronto:
“Entusiasta della scelta”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Cisolla Lube

E’ stato indubbiamente il colpo più eclatante del mercato estivo. L’arrivo di Alberto Cisolla aiuterà la Lube Banca Marche ad effettuare l’ulteriore salto di qualità utile a poter lottare fino in fondo sia in Italia che in Europa. Una stagione molto importante per la società biancorossa, per lui anche molto particolare, visto che si tratta della prima volta in assoluto lontano dalla sua Treviso. “Devo ammettere – racconta il Ciso dopo il primo allenamento con i suoi nuovi compagni – che svegliarmi stamattina qui nelle Marche mi ha fatto un effetto un po’ strano perché insomma, aver vissuto 32 anni sempre a casa non è mica poco, anche se con questo lavoro siamo abituati a viaggiare. D’altra parte, però, è anche tutto molto bello: l’impatto è stato positivo, questa nuova avventura con la Lube Banca Marche mi regala stimoli e grande entusiasmo, sono molto carico e voglioso di far bene”. Macerata ha accolto un Cisolla in buona forma: “Dal punto di vista fisico sono a posto – dice – perché nell’ultimo mese, con la Nazionale ho lavorato molto bene. Peccato però che gli Europei non siano andati come avremmo voluto, ma questo è un altro discorso. Ecco, l’essermi tuffato immediatamente in questa nuova avventura mi aiuterà indubbiamente a staccare la spina dell’amarezza rimediata in Turchia, ancor più perché come inizio saremo impegnati in una partita che mette subito in palio un trofeo”. La mente è inevitabilmente proiettata alla partita di domenica prossima a Frosinone. ”Ci alleneremo insieme solo per cinque giorni – continua Cisolla – e dovremo esser bravi a farceli bastare. Più o meno i miei nuovi compagni li conosco tutti, con tanti di loro ho giocato in Nazionale: con Valerio, ad esempio, giochiamo l’uno di fianco all’altro praticamente da quando avevamo 14 anni. Ma gli automatismi di squadra sono un’altra cosa, e per farli funzionare a dovere serve del tempo. Il fatto che la Supercoppa verrà assegnata in una partita secca, in ogni caso, lascia il pronostico assolutamente aperto. I recenti Europei, del resto, proprio da questo punto di vista ci hanno ribadito ancora una volta che nella pallavolo di oggi può succedere di tutto: alzi la mano chi alla vigilia avrebbe immaginato che la Francia sarebbe riuscita ad eliminare la Russia, e che a vincere il titolo sarebbe stata la Polonia. La Lube Banca Marche dispone di un ottimo gruppo, già rodato nelle precedenti stagioni, e soprattutto può contare su molte individualità che possono mettere la firma sulla partita in ogni momento. Sono sicuro, insomma, che al di là di quelli che possono essere i pronostici, con la Copra Piacenza campione d’Italia sarà davvero una bella sfida”. Una di queste individualità che possono fare la differenza, è proprio lo stesso Alberto Cisolla: “Da parte mia – conclude lo schiacciatore veneto –posso assicurare che cercherò sempre di mettere la mia grinta, la mia esperienza e più in generale tutto quello che so fare, al servizio della squadra. Per raggiungere i nostri obiettivi, per aiutarla a vincere”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X