La Cluentina a Servigliano si gioca la stagione:
solo un successo vale la Prima categoria

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

FUSARI_RICCARDO

di Andrea Busiello

Ancora poche ore e sapremo se la Cluentina riuscirà nella grande impresa di centrare un traguardo incredibile: ovvero la promozione in Prima categoria. Siamo giunti nella seconda decade di giugno ma il torneo di seconda categoria ancora non è terminato e domani conoscerà il suo epilogo. Infatti il match San Marco Servigliano-Cluentina (in programma sabato alle ore 16,30) sarà l’ultimo di una stagione lunghissima, comunque vada. Entrambe le squadre sono appaiate a quota 3 in classifica per aver battuto ambedue la Sammartinese, 4-0 il San Marco e 3-2 la Cluentina. Dunque, dati tali risultati alla formazione di mister Fusari (nella foto) per accedere alla Prima categoria sarà necessario solo vincere. Ma la vittoria può passare anche attraverso i penalty, cioè con un pari al termine dei 90′, pur che di successo si parli. La squadra che uscirà sconfitta dal confronto avrà comunque un’altra chance per salire di categoria: quella di tifare Civitanovese nello spareggio di ritorno nella finale del torneo d’Eccellenza (ma si parte dallo 0-2 dell’andata) per liberare un altro posto anche per la seconda classificata di suddetto triangolare di spareggio. A Piediripa, però si augurano, per ovvi motivi, che tale speranza sia rivolta solo al San Marco Servigliano…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X