Vis, cresce l’attesa
per la sfida con la capolista

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

calcabrini2

di Andrea Busiello

Dopo il pari in quel di Fermignano la Vis Macerata si trova ora di fronte ad un match difficile che può rappresentare un crocevia per la stagione della formazione di mister Calcabrini in questo campionato di Eccellenza. Sabato alle ore 15 infatti allo stadio “Dei Pini” di Macerata arriverà la capolista Fossombrone per un testa coda che può valere davvero tanto. L’auspicio della formazione maceratese è quello di fermare la capolista e guadagnare posizioni in ottica salvezza. Noi siamo andati ad ascoltare la voce del mister biancoazzurro Sergio Calcabrini che in merito si pronuncia fiducioso.

Mister partiamo dalla partita di Fermignano. Due punti persi o uno guadagnato?

“A mio avviso due punti persi anche se poi dobbiamo dire che eravamo sotto 2-1. La reazione della squadra dopo lo svantaggio è stata notevoole ed in effetti dopo il pari abbiamo avuto 2-3 palle goal per vincere il match ma purtroppo non è andata come volevamo”.

Concentriamoci invece ora sul confronto di sabato contro la capolista Fossombrone. Che partita sarà?

“Un match difficilissimo e che ovviamente non ha bisogno di presentazioni. Loro sono una squadra fortissima e noi dovremo essere bravi, concentrati e caparbi se vogliamo portere via un risultato positivo dalla sfida”.

E che Vis Macerata troveremo sabato?

“Ai ragazzi ho semplicemente detto di stare tranquilli e fare quello che sanno fare. Sono convinto che se daremo il 120% potremo uscire dal campo con i punti”.

Quali sono i punti di forza della compagine griffata Bikkembergs?

“Bè una squadra che è in vetta ha di certo la principale forza nel collettivo però in questo caso credo che emergano su tutti le qualità di Faieta che sta facendo fare il salto di qualità alla formazione”.

In vista di questo finale di stagione quante chance crede di dare alla Vis Macerata  per una salvezza diretta?

“Io sono fiducioso e sono convinto che se in ogni sfida la interpreteremo come se fosse una finale riusciremo a conquistare la salvezza diretta. D’altronde siamo a soli due punti dalla salvezza e sono convinto che possiamo raggiungerla”.

Un’ ultima parola gliela volevo far spendere sulla società. Credo che miglior fotografia per una società che lavora bene con il futuro (i giovani) non ci sia…

“Si concordo. Sono diversi anni che la Vis opera bene nel territorio e i giovani saranno sempre più il futuro delle società perchè il settore giovanile è il serbatoio della prima squadra. Credo che per come ci sia vicino la società noi gli dobbiamo regalare la gioia di salvarsi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X