Sangiustese, la rabbia di Giudici:
“E’ assurdo doversi allenare
in un parcheggio”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

giudici_9871

C’è un record per il quale c’è poco da andare fieri: la Sangiustese continua ad essere l’unica squadra dell’intero panorama professionistico a non avere un campo da calcio dove allenarsi. Anche ieri infatti i rossoblù si sono dovuti allenare nel piazzale di fronte agli spogliatoi perchè il terreno di gioco del Comunale di Villa San Filippo resta impraticabile. “Purtroppo siamo costretti ancora da allenarci in un parcheggio – spiega l’allenatore Tiziano Giudici – e anziché una normale partitella abbiamo dovuto fare un mini-torneo con tre squadre da sette giocatori. La settimana scorsa dopo tanto tempo abbiamo provato a giocare sul campo del Comunale ma il terreno era troppo pesante e questo l’abbiamo pagato domenica nel corso della partita. Non voglio giustificare i ragazzi, ma stiamo pagando a caro prezzo questa carenza di impianti. Allenandoci in campi cosi piccoli la domenica riscontriamo difficoltà a trovare le giuste distanze in fase difensiva e in attacco non riusciamo più a trovare la profondità, che era un po’ la nostra forza”.
Domenica a Giulianova è arrivata la seconda sconfitta consecutiva, ma la Sangiustese avrebbe meritato di più… “Meritavamo almeno il pareggio, è stata una partita a dir poco sfortunata e non solo per il rigore sbagliato – spiega Giudici – . La squadra ha giocato bene nonostante tutte queste difficoltà per cui dobbiamo essere fiduciosi”. Si sta ancora allenando a parte Matteo Monti, bloccato dalla pubalgia, per il resto Tiziano Giudici dovrebbe avere l’intero organico a disposizione per la partita di domenica a Fermo contro la Sangiovannese. “ In questo periodo stiamo soffrendo negli esterni d’attacco che erano uno dei nostri punti di forza e ci permettevano di giocare col 4-4-2. Purtroppo ora Monti non è disponibile e Iazzetta non è in buone condizioni anche se sta recuperando”. E’ tornato ad allenarsi Matteo Mancinelli e domenica dovrebbe ritrovare un posto da titolare Bagalini, lasciato in panchina a Giulianova. “A Roma Stefano aveva giocato bene – spiega l’allenatore – ma deve ancora riprendere la condizione fisica e sicuramente allenarci in queste condizioni penalizza chi deve recuperare. In ogni caso sta migliorando e contro la Sangiovannese potrebbe giocare”. La formazione toscana ad inizio stagione puntava perlomeno ai play off… “Sì, è una buona squadra con giocatori importanti come Edy Baggio, Campagnacci ed Evangelisti. Una formazione esperta che in questo momento si trova nelle stesse nostre condizioni di classifica, in questa lotta apertissima sia per i play off che per i play out. Noi ovviamente dobbiamo solo guardarci le spalle”.

m. z.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X