Vittoria con profumo di fuga
per la Juniores della Vis Macerata

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Le grandi hanno già messo il piede sull’acceleratore per lo sprint finale. In tutti i campionati infatti prosegue inarrestabile la marcia delle capoliste, che viaggiano a grandi velocità sulle ali dell’entusiasmo.
Visto il turno di riposo del campionato Juniores nazionale, iniziamo oggi la nostra carrellata di commenti con il campionato Juniores regionale che fa registrare la fuga della Vis Macerata di mister Ricci, corsara ad Urbisaglia e lanciata come un proiettile verso la conquista del titolo. I biancocelesti del patron Umberto Moretti, oltre ad espugnare l’ostico terreno ospite per 2-1, approfittano infatti dello scivolone del Trodica ad Osimo per allungare a +3, aspettando il recupero contro la Passatempese che le permetterebbe di porre una seria ipoteca sul primo posto.
Nel campionato Allievi regionali, neanche una combattiva e tenace Corridoniense riesce a frenare quantomeno parzialmente la marcia trionfale del Tolentino, vincente per 3-2. La formazione di Gullo si è trovata dinanzi un avversario coraggioso, spavaldo, che a momenti non le gioca un brutto scherzo, ma la maggiore esperienza della compagine cremisi ha avuto la meglio.
Frena la Maceratese, fermata in casa dall’Osimana su un forse immeritato 1-1. Passata in svantaggio dopo una manciata di minuti dal fischio iniziale per una fortuita deviazione di Pierfederici su cross da sinistra, i ragazzi di Falcetta si gettavano in avanti con la forza della disperazione ma giungendo al pareggio solo ad un quarto d’ora dal termine della gara con un calcio di punizione del solito Montanari, che beffava uno Zenga certamente non inerente da colpe. A questo punto Serrani e compagni cercavano il tutto per tutto ma l’illusione dei 3 punti si stampava prima sul palo dopo un guizzo di Prosperi, ieri tra i migliori, e sulle mani di Zenga ancora su giocata di Prosperi. La Maceratese abbandona cosi il sogno di una miracolosa rincorsa su un Tolentino troppo forte per la categoria. Ma il derbyssimo del 15 marzo regalerà certamente emozioni.
Nel campionato Giovanissimi regionali è ancora braccio di ferro tra Robur e Junior Jesina. I ragazzi di Tomassini  schiantano una San Francesco che dura solo un tempo, mentre i diretti concorrenti jesini espugnano all’inglese il terreno di Filottrano.
Ma la prossima giornata potrebbe nascondere insidie per entrambe le formazioni. La Jesina infatti va a far visita ad una Junior Castelfidardo in piena lotta salvezza, mentre la Robur è attesa dalla stracittadina contro la Maceratese e i derby si sa,  nonostante i favoritismi della carta, sono tutti da giocare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X