Sangiustese nella tana
della capolista Figline

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

giudici_9871

Oggi la Sangiustese si è trovata senza un campo dove allenarsi e ha dovuto anticipare in mattinata il consueto allenamento pomeridiano, al “Della Corva” di Porto Sant’Elpidio. Non è la prima volta che succede ed è un qualcosa di assurdo per una squadra che gioca nel calcio professionistico e che tra l’altro sta facendo benissimo in questa prima esperienza in Seconda Divisione dove contro ogni previsione occupa il quarto posto in classifica. E questa situazione dei campi sta facendo infuriare l’allenatore Tiziano Giudici (come non dargli ragione!) che probabilmente per questo ha deciso di non rilasciare dichiarazioni alla stampa per questa settimana dopo aver espresso la sua delusione per alcuni critiche arrivate dalla tribuna contro i suoi ragazzi durante la partita pareggiata contro il Cuoiopelli Cappiano.
Domenica i rossoblù andranno a far visita alla capolista Figline, reduce dalla vittoria per 3 a 2 sul campo del Celano. Non ci sarà l’ex Inter e Fiorentina Anselmo Robbiati, che proprio negli ultimi giorni ha deciso di appendere le scarpette al chiodo e ricoprirà il ruolo di vice dell’allenatore Semplici. Non ci dovrebbe essere neanche Enrico Chiesa che ha qualche problemino fisico, ma nelle fila dei toscani ci saranno comunque giocatori di grande spessore come il bomber Frediani, il trequartista Fannucchi (autore del gol partita all’andata) e il centrocampista Bischeri, appena acquistato dalla Carrarese.
Nelle fila della Sangiustese invece non c’è più, come noto, il centrocampista Julian Magallanes che da lunedì è un giocatore del Vicenza e sarà convocato per la partita di sabato a Empoli. Per il resto Tiziano Giudici spera di poter disporre dell’intero organico anche se ieri mattina non hanno preso parte alla partitella gli acciaccati Adriano, Pirro e Aquino. Quest’ultimo dopo aver saltato la partita col Cuoiopelli per squalifica si è fermato a causa di un’infiammazione e si spera di recuperarlo per domenica. La buona notizia riguarda il giovane terzino Alberto Carelli che in settimana è tornato ad allenarsi dopo oltre quattro mesi di stop a causa della rottura dei legamenti del ginocchio e che ieri mattina ha preso parte alla partitella. Ora Carelli dovrà tornare in condizione ma con ogni probabilità sarà a disposizione per la successiva gara di campionato che vedrà la Sangiustese impegnata in casa contro il Bellaria domenica 15 febbraio, dopo la sosta dell’8 febbraio. All’inizio della prossima settimana chiuderà il mercato e si spera di riuscire a chiudere per un centrocampista (e magari anche un difensore) da mettere a disposizione di Giudici.

Nella foto: l’allenatore della Sangiustese, Tiziano Giudici.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X