Jaconi e la Civitanovese:
“Siamo la mina vagante”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

foto_jaconi11

di Andrea Busiello

E’ una Civitanovese rinfrancata e soddisfatta quella che si appresta ad una settimana di lavoro importante dopo il bel successo interno conseguito contro la Fortitudo Fabriano. La compagine di patron Antonelli sta veleggiando in posizione decisamente consone al proprio blasone e la posizione in piena zona play off testimonia come il lavoro del navigato ed esperto timoniere rossoblù Osvaldo Jaconi sia di grande importanza. Noi abbiamo proprio sentito le dichiarazioni del trainer rossoblù dopo il successo di domenica scorsa sull’attuale momento della squadra.
Mister Jaconi avete vinto un match molto importante che vi proietta in posizioni sempre più al sole della graduatoria…
“E’ stata una vittoria molto importante perché tra l’altro è stata la prima ottenuta dalla Civitanovese contro una squadra che la precedeva. Dunque è un successo che ha maggior valore e credo tra l’altro sia stata una vittoria del tutto meritata”.
Qual è l’obiettivo della Civitanovese per la stagione in corso?
“Per noi ogni domenica è una finale. Abbiamo attraversato un periodo difficile in passato e dunque non possiamo fare troppi proclami. Certo ora stiamo facendo bene ma dobbiamo continuare a vivere alla giornata. Di certo la zona play off è alla nostra portata”.
Cosa l’ha spinta ad accettare la proposta dei rossoblù?
“Al cuor non si comanda. Ed allora quando la Civitanovese ha chiamato non ho potuto dire di no. Certo, magari ad altre squadre di questa categoria avrei rifiutato ma la Civitanovese è la Civitanovese e dunque per passione ho accettato”.
Mister chi vincerà il campionato?
“Bella domanda. Sai a gennaio è difficile fare pronostici ma credo che i valori espressi dalla graduatoria siano quelli giusti e dunque dico che sarà lotta a due tra Piano San Lazzaro e Fossombrone con i primi leggermente favoriti dal primato”.
Sabato andrete a far visita alla Cuprense, che partita sarà?
“Un match difficile come tutti gli altri. Loro arrivano da un momento delicato e vorranno di certo riscattarsi ma noi sappiamo bene che questo tipo di partite, se vinte, ci farebbero fare un salto notevole di qualità. Sarà una sfida da prendere con le molle”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X