Altri percorsi rievoca la storia d’amore
tra Dino Campana e Sibilla Aleramo

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Venerdì prossimo (16 gennaio), alle 21, al teatro Lauro Rossi, penultimo appuntamento con la rassegna teatrale “Altri percorsi”, promossa dal Comune in collaborazione con l’Amat e con il contributo della Regione Marche e del ministero per i Beni e le Attività culturali, che presenterà “Voilà que tu”.

Si tratta del primo dei due spettacoli che compongono la sezione “Marche in ricerca”,  riservata ai gruppi marchigiani che fanno ricerca appunto e che prevede a febbraio la messa in scena di “Comunista”, un atto unico di Angelo Ferracuti.

“Voilà que tu!” dall’Epistolario di Dino Campana e Sibilla Aleramo e dai Canti orfici di Campana, è interpretato e diretto dal maceratese Andrea Dezi e da Davide Stecconi, mentre la musica è firmata da Davide Terrile.

Lo spettacolo racconta la breve storia d’amore tra Campana e la Aleramo, storia che dura neanche un anno, ma che ha dentro di sé la potenza del mito, dove la prosa delle lettere e la poesia diventano la scrittura di un dialogo tra i due personaggi che rappresentano i segni del  mito di Orfeo e Euridice. Intorno a loro un mondo che si sta deformando con velocità e l’ombra di una guerra si profila alle loro spalle. E allora i Canti orfici, come città dei balocchi, saranno i luoghi dell’immaginazione, dove Dino e Sibilla, s’incontreranno e, giocando, fuori da tutto, si sposeranno. Ma prima li aspetta un lungo viaggio al termine della notte, dentro una stanza-alcova che sarà tutto il loro mondo, dove ognuno dei due consumerà il proprio sogno. I gesti e gli oggetti della vita quotidiana subiranno un deragliamento onirico, così che si tratterà non di delirio a due, ma di due menti, ciascuna alla rincorsa del proprio delirio.

I biglietti, al prezzo unico di 12 euro (ridotto 7 euro), sono in vendita presso la Biglietteria dei teatri di piazza Mazzini (tel. 0733.230735 – ore 10.30/13 – 17/19.30). Vendita on line www.amat.marche.it e www.vivaticket.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X