Pallanuoto under 17 femminile, Tolentino incorona Padova

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

plebiscito_padova1

Il Plebiscito Padova (nella foto) è campione invernale Under 17. La squadra veneta ha ottenuto anche il titolo invernale di pallanuoto femminile, dopo il primato conquistato ai campionati italiani estivi lo scorso luglio a Viterbo. La fase finale è stata ospitata, sabato 3 e domenica 4 gennaio, negli impianti natatori di Tolentino, dove la squadra veneta ha incontrato Nuoto Tolentino, Rapallo Nuoto e Nuoto Prato. La giovane squadra allenata da Andrea Sellaroli ha infilato tre vittorie su altrettante partite, lasciandosi alle spalle Nuoto Tolentino, Rapallo Nuoto e Nuoto Prato. Da parte sua, il “setterosa” tolentinate ha mantenuto la seconda posizione raggiunta ai campionati italiani estivi, confermando di essere una realtà di rilievo nel panorama giovanile nazionale. In quell’occasione, le tolentinati erano state battute in finale proprio dalle venete, che hanno incontrato di nuovo a Tolentino. E’ stata proprio quella tra Nuoto Tolentino e Plebiscito Padova la partita-chiave del torneo, vinta dalla patavine per 7 a 5. “E’ andata male solo nel risultato – commenta Pietro Ginevri, allenatore della Nuoto Tolentino. Abbiamo perso contro una squadra esperta, ordinata che, se sbagli non ti perdona. Nel terzo tempo abbiamo sbagliato due passaggi e loro, con rapide ripartenze, ci hanno punito. La rete della Barzon, poi, è stato un esempio di caparbietà: voleva segnare ed ha segnato. Qualche errore anche in superiorità, ma poco cambia, sarebbe finita 7-6. Hanno meritato di vincere. Confermarci vicecampioni è la conferma del lavoro che stiamo facendo. Abbiamo basato la nostra politica sui giovani. Molte delle ragazze in acqua oggi fanno già parte della rosa di A2 la cui giocatrice più “anziana”, comunque, è dell’89. Queste manifestazioni aiutano ad acquisire esperienza e la crescita sarà inevitabile”.
Al di la dei risultati in vasca, un vero successo della manifestazione che, seppure a ranghi ridotti per la nota defezione delle società del centro-sud, ha messo in mostra un ottimo livello di gioco ed una cornice di pubblico degna delle grandi occasioni.
Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, il commento migliore al torneo lo ha fatto il tecnico del Padova, Andrea Sellaroli. “Una annotazione in merito a questa finale: sono presenti 4 squadre che negli ultimi anni hanno sempre raggiunto l’appuntamento più importante. Vanno solo elogiate, indistintamente”.
Capocannoniere del torneo con 13 reti Laura Barzon, Plebiscito Padova.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X