E’ morto Benedetto XVI,
il papa dimissionario.
Acquaroli: «Interprete della nostra epoca»

LUTTO - Si è spento a 95 anni. Il cordoglio del presidente della Regione. La sua ultima visita nelle Marche il 4 ottobre del 2012. Pregano per lui la Diocesi di Macerata e il suo pastore monsignor Nazzareno Marconi: «E' stato il teologo che non ha mai separato la fede dalla ragione»

- caricamento letture
benedetto_XVI-1-1-325x348

Benedetto XVI durante a visita a Loreto

E’ morto Benedetto XVI.  A dare a notizia al mondo che da qualche giorno era in apprensione per l condizioni del Papa Emerito, è stato il direttore della Sala stampa della Santa Sede, Matteo Bruni: «Con dolore informo che il Papa Emerito, Benedetto XVI, è deceduto oggi alle ore 9,34, nel Monastero Mater Ecclesiae in Vaticano».
Dalla mattina di lunedì 2 gennaio 2023, il corpo del Papa Emerito Benedetto XVI sarà nella Basilica di San Pietro in Vaticano per il saluto dei fedeli.
Il presidente della Regione Francesco Acquaroli, appreso con dispiacere della morte di Papa Ratzinger, lo ricorda così: «Guida spirituale e grandissimo filosofo che ha saputo comprendere ed interpretare come nessuno la nostra epoca e la pericolosa deriva relativista».

Al lutto e alla preghiera corale si uniscono la Diocesi di Macerata e il suo pastore monsignor Nazzareno Marconi:  «Siamo grati al Signore per il dono di papa Benedetto XVI – ha commentato monsignor Marconi – prima come grande teologo e poi come grande e significativo Papa. Siamo grati per come ha guidato la Chiesa durante il suo pontificato. Siamo grati al Signore per i suoi insegnamenti teologici; è stato il teologo che non ha mai separato la fede dalla ragione: dimensione importante e fondamentale per vivere come uomini di fede di oggi. Con i suoi ultimi dieci anni, come Papa emerito, ha continuato ad insegnare alla Chiesa che la preghiera non è una cosa secondaria ma fondamentale per la vita e la missione della Chiesa: nel silenzio del monastero ha sostenuto le sofferenze e le prove che il papa Francesco ha affrontato». Tutti i sacerdoti sono invitati dal Vescovo a celebrare la Santa Messa in suffragio di Benedetto XVI.

papa-loreto-1-300x199

Benedetto XVI a Loreto il 4 ottobre 2012. A scattare questa foto è stato don Giuseppe Branchesi, morto ad aprile 2020 di Covid

CHI ERA PAPA BENEDETTO XVI – E’ stato il 265º papa della Chiesa cattolica e vescovo di Roma. Affermato professore di teologia,  fu nominato arcivescovo di di Monaco e Frisinga e creato cardinale da papa Paolo VI nel 1977, durante il pontificato di Giovanni Paolo II fu tra i suoi più stretti collaboratori. Decano del collegio cardinalizio dal 2002, con il conclave del 2005 succedette a papa Giovanni Paolo II.

Nel concistoro ordinario dell’11 febbraio 2013 annunciò la rinuncia al pontificato e le “dimissioni”. È stato l’ottavo pontefice a rinunciare al ministero petrino. Dopo le dimissioni, il suo titolo è diventato sommo pontefice emerito o papa emerito, mentre il suo trattamento è rimasto quello di Sua Santità. Aveva 95 anni.

papa-loreto-9-325x216

Papa Ratzinger davanti alla Madonna di Loreto

PAPA RATZINGER NELLE MARCHE – Il Papa è stato più volte nelle Marche e la sua ultima visita risale al 4 ottobre 2012 (leggi l’articolo) quando in occasione della festa di San Francesco visitò Loreto. Fu quel viaggio l’ultimo che fece da Papa in Italia e nel mondo.
Indimenticabile l’Agorà dei Giovani del 1 settembre 2007 a Montorso. Nota la devozione di papa Benedetto XVI per San Nicola da Tolentino.
Il suo nome resterà per sempre scolpito a Macerata nella lapide posta sulla facciata del restaurato tempio filippino di San Filippo Neri, riaperto dopo anni di lavori a dicembre 2012.

(Redazione Cm)

La lapide nella facciata della chiesa di San Filippo

La lapide nella facciata della chiesa di San Filippo

 

 

 

 

Benedetto XVI lascia il pontificato “Lo faccio per il bene della Chiesa”

In 10 mila per il Papa a Loreto “Solidarietà prevalga su egoismo”

Il profondo legame di Ratzinger con la nostra terra

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X