La Civitanovese vola, le ali no:
da risolvere la questione trequartista

MATITA ROSSOBLU - Un ruolo indispensabile per innescare le due punte. Se non sarà Becker (non convocato col Corridonia), il ds Crocetti dovrà trovare sul mercato un elemento di qualità
- caricamento letture

 

civitanovese-corridonia-8-325x183

L’esultanza della Civitanovese dopo il gol al Corridonia

 

di Aldo Caporaletti

Successo importante della Civitanovese nel tredicesimo turno sul Corridonia (1-0), contro una squadra ostica (una rete subita nelle ultime otto giornate), poiché tiene a distanza (otto punti) l’Aurora Treia, in vista del big match al Polisportivo, tra due settimane. Nella prossima l’Aurora riposa. Comunque vada la trasferta con la Cluentina, che ha fatto sudare le “sette camicie” ai ragazzi di Passarini, che l’hanno “colpita” in passaggi cruciali della gara (2-0). Nell’alta classifica, vittoria del Monturano a Monticelli, giunta nei primi 10′ (2-0) e pari del Trodica, con i nuovi Gambacorta e Pantone a Casette Verdini (2-2). Prosegue la risalita del Matelica, con in campo il centrocampista Rango, che espugna Grottammare (2-0) e aggancia la zona playoff. Si arresta, dopo otto risultati utili, la cavalcata dell’Atletico Centobuchi, battuto in casa dal Potenza Picena. In una classifica corta che dopo il Monturano ha otto squadre in tre punti.

civitanovese-corridonia-3-325x183Il Corridonia deve sostituire due squalificati: il mediano Ciucci (espulso a Treia) e il terzino Keci (2004). Mister Adolfo Rossi ha classe 2004 solo tra le punte ed è costretto a sacrificare l’ex Maceratese Ripa. In campo l’attaccante under Scarpecci, Giulio Garbuglia terzino e, al posto di Ciucci, D’Alessandro. Tra i rossoverdi gli ex rossoblu capitan Bigoni ed Emiliozzi. Emozionato il centravanti civitanovese Michele Garbuglia (37 anni), che non ha mai vestito la maglia rossoblu.

civitanovese-corridonia-5-325x183Nella Civitanovese, mister Nocera (espulso dopo il vantaggio con il collega Rossi) è tornato all’antico: due ali (il recuperato Strupsceki e Garcia) a fianco di Paolucci. Non la soluzione migliore per esaltare le doti del centravanti. Infatti, la gara si sblocca nel secondo tempo, sostituite le due ali con due attaccanti: l’under Mandolesi e il nuovo arrivo Carlos Salom. Quest’ultimo decide il match, dopo un’ora di gioco, rapido ad approfittare di una conclusione sbagliata della mezzala Giordani.

civitanovese-corridonia-9-325x183Carlos Salom, attaccante 35enne argentino-palestinese (ma i latino americani l’hanno ribattezzato “el turco”), proviene dal Boca Unidos, società argentina di seconda divisione. E’ un “globetrotter” del calcio, ha giocato in tre continenti. In Italia, un’esperienza con il San Luca, società reggina di Serie D. Per la Civitanovese non è una bella pagina di comunicazione: l’ingaggio del giocatore (5 novembre) non è stato reso noto e i cronisti ne hanno scoperto il nome in distinta.

civitanovese-corridonia-6-325x183Come si prevedeva il match col Corridonia è stato combattuto e la squadra di Adolfo Rossi, che nella ripresa ha inserito Ripa (per Ogievba) e gli attaccanti under a disposizione (riducendo al minimo i centrocampisti) ha lottato fino al termine. Mister Nocera stavolta ha risparmiato l’impiego in massa dei difensori, ma non ha evitato (confermando la sua “essenza tattica”) l’arretramento di Visciano a terzino (un’offesa al bel calcio), dopo aver sostituito l’under Marconi con Mangiacapre.

profili-crocetti-civitanovese

Giorgio Crocetti con Mauro Profili

Si è aperta da alcuni giorni la finestra di mercato. Per la Civitanovese un unico movimento in entrata: Carlos Salom, la seconda punta che affiancherà il centravanti Paolucci. Restano a disposizione, tra gli attaccanti: Guido Galli (entrato nel recupero) e il giovane Mandolesi. Da risolvere la “questione trequartista”, indispensabile per innescare le due punte. Se non sarà Becker (non convocato col Corridonia), il ds Crocetti dovrà trovare sul mercato con un elemento di qualità. In uscita, la punta Renzi potrebbe essere seguita dal difensore Nasif (occorre un’alternativa ai centrali Greco e Ballanti) e dall’under Foresi (assente col Corridonia), nel ruolo di terzino dove la scelta sembra caduta su Marconi e Tassetti (ma occorrerebbe un under di maggior affidamento). A centrocampo preferiti Giordani e Mangiacapre a Malaccari, che è passato al Casette Verdini. La scelta del trequartista consiglierebbe la presenza di una mezzala under di maggiore consistenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X