Incidente sulla Statale 16,
muore una 22enne
La mamma: «Siamo morti anche noi»

OSIMO - La ragazza, Aurora Caruso di Ancona, stava tornando a casa dal lavoro quando la sua auto è stata travolta da una Opel Astra all'altezza dell'incrocio del Cargopier. Il fratello Andrea: «Oggi mi si rompe il cuore sapendo che non sarai più con noi». IL VIDEO
- caricamento letture
incidente-mortale-osimo

L’auto della giovane dopo lo schianto

«Grazie. Questa sera siamo morti anche noi purtroppo». Sono le parole di Agnese Bendelari, mamma di Aurora Caruso, la 22enne di Collemarino, quartiere di Ancona, morta ieri sera a seguito di un tragico incidente avvenuto lungo la Statale 16, all’altezza del Cargopier di Osimo. Una frase affidata a Facebook, sul gruppo ‘Noi de Collemarino’ dove in tanti, saputa la notizia, hanno fatto le condoglianze alla famiglia, molto conosciuta nel quartiere.

7f1b327c-f6f0-49c8-82fa-fe0a93baf5de-e1664963714503-325x201

Aurora Caruso

Aurora lavorava al centro commerciale, dove faceva la commessa in un negozio. Ieri sera, finito il turno, stava tornando verso casa. Stando ad una prima ricostruzione, la giovane alla guida di una Alfa 147, immettendosi sulla Statale dall’incrocio,è stata travolta da una Opel Astra alla cui guida si c’era un 21enne di Polverigi, M.B. le iniziali. Le due auto, a seguito dello scontro, sono carambolate finendo entrambe contro il guardrail. I vigili del fuoco, insieme al personale sanitario, hanno estratto la 22enne dalle lamiere per poi rianimarla ma a seguito dei gravi traumi riportati è deceduta poco dopo. Il giovane è stato invece trattato sul posto e trasportato d’urgenza al pronto soccorso di Torrette. Le sue condizioni non sono gravi.
I carabinieri stanno verificando anche la velocità con la quale procedeva il ragazzo e in ospedale verranno effettuati all’automobilista, come da prassi in questi casi, gli esami tossicologici.

 

mortale-650x488-1-325x244Aurora aveva compiuto gli anni a marzo, e si era sempre divisa tra famiglia e lavoro, animata anche da quei principi che gli aveva insegnato il nonno, uno degli storici militi della Croce Gialla.
«Sei sempre stata una ragazza carina simpatica amorevole e fantastica – ha scritto il fratello Andrea -, oggi mi si rompe il cuore sapendo che non sarai più con noi, ci manchi sorella mia. Riposa in pace amore mio». «Una ragazza unica e fantastica – la ricorda Calogero Corradini -. Qualche anno fa, le trovai lavoro al Bar Del Disco, sulla Flaminia. Era molto in gamba, grande lavoratrice, sempre precisa e puntuale. Non mi sono mai pentito di averla proposta perché anche sul lavoro, era impeccabile. Amante degli animali, era semplicemente splendida». Il corpo della 22enne è stato trasferito all’obitorio di Torrette. Il funerale non è ancora stato fissato.

(al. big.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X