Diabetologia, il direttore Brandoni:
«Servizi e risposte a tutti
Nessuno è rimasto a piedi»

SANITA' - Il centro maceratese è al top regionale per numero di assistiti, novemila in un anno, e per la qualità dei servizi sanitari nell'intero territorio dell'Area Vasta 3
- caricamento letture
gabriele-brandoni

Il dottor Gabriele Brandoni

di Luca Patrassi
Potenziare i servizi nel territorio per rispondere all’incremento del numero degli assistiti che chiedono di essere ascoltati e visitati. Recente anche l’intervento, che ha suscitato diverse prese di posizione, del ristoratore maceratese Gabriele Micarelli (leggi l’articolo). Nell’unità di Diabetologia e di nutrizione clinica dell’ospedale di Macerata, diretta dal dottor Gabriele Brandoni, lo si fa anche mettendo in rete le professionalità delle discipline che possono essere connesse ed ottimizzando il contributo umano e professionale fornito dall’equipe sanitaria.
Il diabete è una patologia molto diffusa anche nelle Marche: sono circa 65mila i pazienti che vengono seguiti e il reparto di Macerata – con i suoi ambulatori nel capoluogo, a Tolentino, San Severino, Recanati e Loreto-  è tra i più frequentati della regione con circa novemila pazienti visitati all’anno. Peculiarità importante del Centro di Macerata è il team diabetologico, nei vari ambulatori sono presenti tutte le figure professionali: medico, dietista, podologa e infermiere. Nessuno viene lasciato indietro assicura il dottor Brandoni: «Siamo tra i pochi centri aperti anche al sabato e questo ci permette di avere sotto controllo anche i pazienti che arrivano dal Pronto Soccorso, così facendo permettiamo ai vari reparti di dimettere pazienti diabetici fornendo agli stessi i presidi per la somministrazione dell’insulina ed il monitoraggio della glicemia aumentando la loro disponibilità di posti letto, tagliando le spese e garantendo ai pazienti l’assistenza per l’avvio delle terapie. Sul fronte dell’organizzazione interna c’è un medico che dal lunedì al venerdì si occupa del piede diabetico, il giovedì pomeriggio si fanno i Doppler per i vasi del collo e degli arti inferiori, un altro medico si occupa delle tecnologie, vale a dire microinfusori e sensori, un giorno alla settimana seguiamo il diabete gestazionale. La collaborazione con le altre specialità (Cardiologia, Oculistica, Ginecologia, Radiologia Interventistica, Nefrologia, Neurologia ed Oncologia) ha offerto la possibilità di effettuare nella stessa mattinata la visita oculistica, l’elettrocardiogramma e la visita diabetologica oppure, per le donne in gravidanza, la visita ginecologica e quella diabetologica. Questo ha consentito di ridurre l’attesa per le prestazioni con un servizio migliore. In questo modo non ci focalizziamo solamente sulla glicemia, ma andiamo ad approfondire tutte le complicanze del diabete senza caricare il paziente di ulteriori prenotazioni da fare: quando esce dal Reparto lo stesso ha tutte le impegnative e l’appuntamento già fissato. Poi ancora abbiamo un medico che si occupa di alimentazione clinica su tutto il territorio dell’Area Vasta 3». 
Spiegata l’organizzazione generale, andiamo alla routine. Il paziente che vuole informazioni, chiarimenti o assistenza dalla vostra unità ospedaliera cosa deve fare? «C’è il telefono in una determinata fascia oraria o l’invio di un messaggio via mail. Tutti vengono ricontattati da un medico, una volta finito l’ambulatorio. Certo, se si sta visitando una persona, non è evidentemente possibile affrontare un altro caso al telefono ma ripeto nessuno viene lasciato a piedi. Le urgenze vengono sempre viste in giornata».
Con il Covid? «Ci siamo organizzati nel rispetto della sicurezza e dei protocolli, il servizio è stato efficace al punto che anche negli anni della pandemia non abbiamo avuto un calo di prestazioni».
https://www.cronachemaceratesi.it/2022/07/27/lo-sfogo-del-ristoratore-micarelli-sono-malato-di-diabete-ma-e-impossibile-parlare-col-reparto/1662631/


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =