Trovato morto in casa,
caccia al pusher

MACERATA - Indagini sulla tragica fine del 47enne Luca Del Bello. Sequestrata una siringa e il cellulare. Oggi si è svolta l'ispezione esterna in obitorio. Sono sei le overdose avvenute nel capoluogo da inizio anno
- caricamento letture
polizia-borgo-san-giuliano

La polizia all’abitazione di Luca Del Bello

di Gianluca Ginella

Caccia a chi ha venduto la droga che ha causato l’overdose mortale del 47enne Luca Del Bello. Il corpo senza vita dell’uomo è stato trovato sabato, intorno alle 20. Nella casa, in vicolo Primo, a Macerata, nel quartiere di Borgo San Giuliano, è stata trovata una siringa che è stata posta sotto sequestro. A coordinare le indagini della Squadra mobile della polizia, diretta dal commissario capo Matteo Luconi, è il pm Enrico Riccioni che ha disposto anche il sequestro del cellulare del 47enne, un telefonino vecchio modello, dove mancano le applicazioni di quelli moderni, quindi niente internet, niente Whatsapp. La procura comunque sta esaminando telefonate e messaggi per capire se tra quei contatti si trovi chi ha venduto la droga che ha causato l’overdose al 47enne che abitava a Macerata da diversi anni ed era originario di Urbisaglia.

luca-del-bello

Luca Del Bello

Oggi pomeriggio si è svolta l’ispezione esterna sul corpo del 47enne, affidata al medico legale Antonio Tombolini. Altro accertamento è sulla siringa trova nell’abitazione di Del Bello, gli inquirenti sperano di trovare sufficienti tracce di stupefacenti per poter fare una analisi sulla sostanza.

Intanto anche oggi a Macerata c’è stata un’altra overdose. Questa volta è una donna di 44 anni, che ha assunto una dose che poteva esserle fatale e che è stata salvata (leggi l’articolo). Due settimane fa se l’era cavata per miracolo un 34enne che ha avuto una overdose in viale Trieste e che è stato rianimato da un poliziotto della Squadra mobile.

In tutto cinque casi nel capoluogo nel giro di poche settimane (un paio di overdose c’erano state in via Crescimbeni), sei se si va indietro fino a inizio anno quando il 44enne di Corridonia, Roberto Achilli, venne trovato morto al centro commerciale Val di Chienti. Un’ipotesi degli inquirenti è che in giro possa esserci una partita di droga tagliata male.

morto-overdose-del-belloLuca Del Bello è stato trovato morto sabato sera. Da un paio di giorni chi lo conosceva non riusciva a contattarlo e l’amministratrice di sostegno era andato a cercarlo. Aveva chiamato i soccorsi ed erano intervenuti vigili del fuoco, 118 e polizia. Una volta entrati in casa avevano trovato il 47enne morto, era sul letto. In casa c’era anche una siringa, cosa che ha portato sin da subito gli investigatori a seguire la pista dell’overdose. Al momento il funerale del 47enne non è stato fissato.

 

 

Tragedia a Borgo San Giuliano, trovato morto un 47enne



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =