Monastero di Cessapalombo
rinascerà dai danni del sisma

IL CONSIGLIO ha approvato i piani attuativi che stabiliscono come ricostruire nella zona perimetrata della suggestiva frazione
- caricamento letture

consiglio-cessapalombo

Il Consiglio di Cessapalombo

 

L’antico borgo di Monastero di Cessapalombo, con le case le une accostate alle altre, che si fanno compagnia da secoli, rinascerà dai danni del sisma. Il consiglio comunale del paese ha approvato all’unanimità i piani urbanistici attuativi, che stabiliscono come ricostruire nella zona perimetrata della suggestiva frazione, inserita in un contesto paesaggistico dominato dalle montagne.

Un paese pieno di tradizioni Monastero, segnato dall’antica arte di fare il carbone tagliando legna dal bosco ceduo, predisponendo le “cotte” da cui si produceva il carbone. Presente in collegamento telematico il commissario straordinario alla ricostruzione Giovanni Legnini, è stato presentato all’assise cittadina il progetto predisposto dal team di Terre.it, coordinato dall’architetto Andrea Renzi, che ha organizzato anche alcuni incontri con la popolazione ed i tecnici.

Saranno rifatti i sottoservizi, con la costruzione di un piccolo tunnel ispettivo, sul modello di quanto realizzato all’Aquila in Abruzzo, dopo il terremoto. Previsto il rifacimento della pavimentazione stradale. E’ stato stabilito che la copertura degli edifici sarà con pietra del luogo, per rispettare l’identità storica del borgo. Non sono previste modifiche all’insediamento urbanistico, né un aumento di volume di costruzione. Sarà leggermente allargata la sezione stradale centrale che attraversa il borgo, arretrando leggermente gli edifici da ricostruire. E’ prevista una valorizzazione degli spazi verdi, in parte da destinare ad orti per produzioni agro-alimentari locali, in parte con la creazione di un “balcone verde” con affaccio sull’incantevole panorama dei Sibillini e la creazione di una vera e propria “porta di ingresso” al Parco nazionale. Grande soddisfazione è stata espressa dal sindaco Giuseppina Feliciotti e dall’amministrazione comunale, per l’avvenuta approvazione del piano attuativo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X