False vaccinazioni per il Green pass:
arrestato medico di famiglia

INCHIESTA dei Nas, indagato per falsità ideologica e materiale, truffa ai danni dello Stato e peculato un professionista che opera nel territorio di Grottammare. Per lui sono stati disposti i domiciliari
- caricamento letture

vaccini

 

Falsi certificati di vaccinazione per ottenere il green pass: arrestato medico di famiglia. Si tratta di Ido Partemi, professionista che opera nel territorio di Grottammare, finito al centro di un’inchiesta condotta dai carabinieri del Nas di Ancona, con la collaborazione del Comando provinciale di Ascoli e sotto il coordinamento della procura di Fermo.

Il Gip ha emesso nei confronti del professionista un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari, eseguita giovedì dai militari. Le ipotesi di reato: falsità ideologica e materiale, commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, truffa ai danni dello Stato e peculato per il presunto spreco dei vaccini mai somministrati. 

Tutto è iniziato da informazioni raccolta dai militari del Nas di Ancona, con il sospetto di anomalie nelle registrazioni delle vaccinazioni nella piattaforma del Servizio sanitario nazionale. Dai successivi accertamenti è emerso che il professionista – secondo gli inquirenti – avrebbe consentito a più persone, provenienti anche da fuori regione, di ottenere il Green pass, attestando falsamente la somministrazione del vaccino anti Covid, che in realtà non sarebbe mai avvenuta. 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =