Camerino, l’équipe di Ortopedia
torna in sala operatoria

SANITA' - Un selfie col nuovo primario Leonardo Pasotti per la ripresa delle attività dopo la pandemia. Presto al lavoro tre nuovi giovani ortopedici assunti a tempo determinato
- caricamento letture

 

selfie-sala-operatoria

di Monia Orazi 

Un selfie tutti insieme dalla sala operatoria, l’equipe del dottor Leonardo Pasotti è tornata ad operare in ortopedia, nell’ospedale di Camerino, dopo la pandemia. Un segnale di ritorno alla normalità, che dopo la recente nomina a primario del reparto di ortopedia di Pasotti, fa tornare operativa questa struttura di eccellenza, fiore all’occhiello dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Camerino. A darne notizia con un post sui social il nuovo primario di ortopedia di Camerino, il dottor Leonardo Pasotti, che ha preso servizio dall’inizio di novembre: «Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare (Seneca). Con immenso piacere oggi abbiamo operato nuovamente nella sala A dell’ortopedia dopo l’emergenza covid. Qui dentro ho iniziato nel 2004 la mia professione. Un grazie a Stefano Sfascia e a tutta la nostra giovane equipe. Anche la strada più lunga inizia con un piccolo passo. Oggi quel passo è stato fatto.».

Sino ad oggi i reparti di chirurgia generale ed ortopedia sono rimasti accorpati nelle diverse attività, in quanto ad ortopedia, prima della nomina di Pasotti a primario del reparto, è rimasto sempre operativo solo il dottor Stefano Sfascia. Il dottor Pasotti, 49 anni originario dell’Umbria, ha iniziato la sua carriera di ortopedico a Camerino, dove è rimasto dal 2004 al 2011, per poi passare a lavorare negli ospedali di Foligno e di Narni. Con la vittoria del concorso da primario, è tornato a Camerino dove ha annunciato la volontà di rilanciare le attività del reparto di ortopedia, da tanti anni un’eccellenza dell’ospedale di Camerino. L’arrivo del terzetto di ortopedici, per ora a tempo determinato in attesa che si chiuda la procedura del concorso per la copertura di tre posti a tempo indeterminato.

Saranno presto al lavoro i tre ortopedici idonei che hanno risposto al bando urgente per l’ospedale di Camerino. Assunzione a tempo determinato in attesa delle procedure concorsuali: al concorso hanno risposto in nove, tre specialisti e sei specializzandi. Ad essere stati assunti, per ora appunto a tempo determinato, sono stati gli unici tre medici in possesso della specializzazione e si tratta di Lorella Del Bello, Andrea Perrone e Andrea Farneti. Sono ancora in corso le operazioni preliminari degli idonei in graduatoria per l’accettazione dell’incarico.

 

Leonardo Pasotti, obiettivo rilancio «All’Ortopedia di Camerino un team di giovani eccellenti» (Video)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X