“Le mani sanno raccontare”:
testimonianze sull’Alzheimer

TOLENTINO - Il libro scritto da Andrea e Barbara Crocetti verrà presentato venerdì 17 settembre alle 21,30 al cineteatro Don Bosco
- caricamento letture

 

Barbara-e-Andrea-Crocetti-con-il-loro-libro

Barbara e Andrea Crocetti con il loro libro

Era il 2 maggio 2012 quando in una stanza di una casa di riposo, virtualmente nasce il gruppo Facebook “Alzheimer Tolentino” con lo scopo di informare, sensibilizzare, dare e avere sostegno tra persone che vivono e hanno vissuto la stessa realtà chiamata Alzheimer. Nel tempo al gruppo si sono iscritti centinaia di familiari da tutta Italia. Un impegno che Andrea Crocetti, il fondatore del gruppo insieme a sua sorella Barbara, ha portato sempre avanti concretamente, con iniziative rivolte a sensibilizzare l’opinione pubblica, vincendo spesso l’isolamento che impone la malattia e superando i confini del virtuale. Una condivisione che ha permesso a molte persone di incontrarsi, abbracciarsi, sostenersi e sentirsi meno sole. Sono passati anni interi, e grazie a questo gruppo sono state scritte esperienze, storie, sono nate amicizie ed anche un libro fatto di testimonianze. “Le mani sanno raccontare – Viaggio d’amore e di sentimenti ai tempi dell’Alzheimer attraverso l’Italia”, verrà presentato venerdì 17 settembre alle 21,30 al cineteatro Don Bosco di Tolentino. Una serata dedicata alla narrazione, alla musica e al racconto diretto delle esperienze, con gli interventi degli autori del libro Andrea e Barbara Crocetti, della dottoressa Silvia Impagnatiello (psicologa e psicoterapeuta familiare), le letture a cura degli attori Gabriela Eleonori e Giovanni Moschella, l’accompagnamento musicale di Tiziana Muzi. Ci saranno poi le testimonianze di alcuni familiari come Lucia Patergnani, Antonella Fagiolo, Alberta Zavagnini, che ogni giorno sono alle prese con la cura dei loro cari. Racconti di vita che arrivano da diverse città d’Italia, come quella in collegamento video di Michela Morutto e di suo figlio Mattia, di 12 anni, nominato Alfiere della Repubblica 2021. A dimostrare quanto è importante l’impegno nelle attività manuali per chi affronta l’Alzheimer, sarà la signora Silvana, che crea collanine colorate e mai uguali. A moderare la serata la giornalista Barbara Olmai. L’ingresso è gratuito su prenotazione, consentito nel rispetto delle norme vigenti, solo con Green pass o tampone effettuato entro le 48 ore precedenti. La prenotazione si potrà effettuare tramite uno dei seguenti numeri di telefono: 3478458595, 3493762691, 3331202322. Il ricavato del libro “Le mani sanno raccontare”, sarà devoluto in beneficenza ad alcune famiglie con un proprio caro affetto dalla patologia di Alzheimer.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X