Sanità: si dimette Lucia Di Furia,
capo del servizio Salute
e direttore dell’Ars

LA DIRIGENTE ha formalizzato la propria decisione ai vertici della Regione
- caricamento letture

 

Schermata-2016-05-30-alle-15.31.31-398x400

Lucia Di Furia

 

 

Sanità, la Regione perde pezzi: si è dimessa Lucia Di Furia. La dirigente ha formalizzato la propria decisione ai vertici regionali. Da tempo, per la verità, circolavano rumors sulla volontà dell’esecutivo regionale di cambiare i vertici ed in particolare quelli del servizio sanitario. Ora la mossa della Di Furia che lascia il campo libero. Peraltro scadrà domani l’avviso pubblico per la presentazione di candidature per le nomine ai vertici dell’azienda sanitaria regionale. Ora la palla passa in mano al governatore Francesco Acquaroli e all’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini. Lucia Di Furia, 64 anni, oltre all’incarico di direttore ad interim dell’Azienda sanitaria regionale era anche a capo del Servizio Salute della Regione. Prima dell’incarico di vertice all’Ars, Di Furia era dirigente di Posizione di funzione Assistenza ospedaliera, Emergenza-Urgenza, Ricerca e Formazione, in comando presso l’Ars proveniente dall’Asur Marche. Si è laureata in Medicina e Chirurgia nel 1985 all’Università Politecnica delle Marche. Ha conseguito specializzazioni in Oncologia (anche un dottorato di ricerca) e Psichiatria, ha un Master in Strategia dei Modelli a Rete in Sanità. Fra gli altri incarichi svolti, dal 1994 al 2005 è stata dirigente medico presso al Dipartimento per le dipendenze dell’Ausl di Padova.

(l.pat.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X