Visita del generale Burgio
al comando provinciale

MACERATA - Il comandante interregionale carabinieri "Podgora" è stato anche in Tribunale, nelle stazioni del territorio e a Civitanova elogiando i militari per la passione e l'impegno
- caricamento letture
generale-burgio-macerata

La visita del generale di Corpo d’armata Carmelo Burgio, al comando provinciale di Macerata

 

Due giorni di visita, ieri e oggi, del comandante interregionale carabinieri “Podgora”, generale di Corpo d’armata Carmelo Burgio, al comando provinciale di Macerata. Dopo il saluto di benvenuto del comandante provinciale di Macerata, colonnello Nicola Candido, il generale Burgio ha ricevuto una rappresentanza dei carabinieri della sede e dei reparti dislocati nella provincia. Dopo ha fatto visita, al palazzo di giustizia, al procuratore facente funzioni Claudio Rastrelli, ed al presidente del Tribunale facente funzioni Roberto Evangelisti. Successivamente, il generale ha visitato alcune stazioni del territorio: San Severino, Cingoli, Treia Corridonia, Monte San Fiusto e Montecosaro, esprimendo a tutti i militari il suo sentito apprezzamento per la passione, l’impegno e la perseveranza con cui ogni giorno si fanno garanti dell’ordine e della sicurezza pubblica, sia nelle realtà più popolose che nei centri più piccoli ed isolati del Maceratese. Infine, il generale Burgio ha fatto visita alla Compagnia carabinieri di Civitanova dove ha incontrato, oltre al personale della sede, anche tutti i comandanti di stazione. Il generale Burgio ha assunto l’attuale incarico al Comando interregionale “Podgora” a Roma, competente sulle regioni del Centro Italia e sulla Sardegna a gennaio scorso, proveniente dal Comando interregionale “Culqualber”, a Messina, competente sulle legioni carabinieri Sicilia e Calabria. In precedenza ha retto numerosi e prestigiosi incarichi di comando in Italia e all’estero.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X