Il più bello degli 0-0:
Matelica ai playoff (Foto)

LEGA PRO - I biancorossi pareggiano contro il Fano di mister Tacchinardi all'Helvia Recina e scrivono una nuova pagina della storia del club. All'esordio tra i professionisti, e con due giornate d'anticipo rispetto alla fine del campionato, la squadra del patron Canil stacca il biglietto per gli spareggi che valgono la promozione in Serie B
- caricamento letture

 

Matelica_Fano_FF-12-650x433

All’Helvia Recina finisce a reti bianche il derby marchigiano fra Matelica e Fano: i biancorossi sono matematicamente ai playoff

 

di Andrea Cesca (foto di Fabio Falcioni)

Il Matelica stacca il pass per i playoff. Un obiettivo storico per il sodalizio biancorosso, al primo anno tra i professionisti. Contro il Fano all’Helvia Recina non è però una bella partita, il derby termina 0 a 0 e per oltre un’ora di gioco non offre emozioni. Alla fine la squadra di Gianluca Colavitto meriterebbe comunque i tre punti, il portiere granata Viscovo salva il risultato in più di una circostanza. Nelle ultime due giornate di campionato (al Renato Curi di Perugia e in casa con l’Imolese) De Santis e compagni avranno il compito di ottenere la migliore posizione di classifica per poter giocare in casa (almeno) la prima partita degli spareggi promozione. 

premiazione-Micciola-1-325x244In occasione del derby con il Fano il direttore sportivo biancorosso Francesco Micciola ha ricevuto il riconoscimento Adicosp come “miglior ds categoria dilettanti nella stagione 2019/2020”. A consegnare il premio sono stati il presidente dell’associazione Direttori e collaboratori sportivi, Alfonso Morrone, e l’ex ds dell’Ascoli Giuseppe Bifulco. Alla premiazione hanno partecipato anche il patron Mauro Canil con la moglie Sabrina Orlandi e la direttrice generale Roberta Nocelli. Per l’occasione il Matelica ha omaggiato il presidente Morrone di una maglietta biancorossa in ricordo della sua prima storica stagione in Serie C, proprio nell’anno del centenario.

Matelica_Fano_FF-11-325x217Nessun verdetto è stato ancora emesso a 270’ dal termine della stagione regolare nel girone B di Serie C, la maggior parte delle squadre ha ancora qualcosa da chiedere al campionato. Il Matelica cerca il lascia passare per i playoff, il Fano la migliore posizione di classifica in attesa dei playout. La presidente del Matelica, Roberta Nocelli, ha chiesto più cattiveria alla sua squadra dopo la sconfitta di Carpi. Il Fano dopo Marco Alessandrini e Flavio Destro da poche settimane è guidato in panchina da Alessio Tacchinardi. Tra le fila dei granata c’è Stefano Cason, che aveva indossato la maglia del Matelica nel girone di andata, i padroni di casa devono invece rinunciare causa squalifica all’altro ex, Valerio Zigrossi. Assenti anche Alberti per i padroni di casa, Marino, Montero e Scimia nelle fila ospiti. Particolare curioso: i capitani delle due squadre, De Santis e Carpani, erano stati compagni di squadra da bambini nell’Ascoli Calcio.

 

Matelica_Fano_FF-9-650x433

 

La partita non decolla praticamente mai nei primi 45’, i ritmi sono compassati da ambo le parti, da annotare c’è solo una conclusione senza troppe pretese di Moretti, centrale e un calcio di punizione di Volpicelli allo scadere di poco alto. Balza all’occhio un Gianluca Colavitto di tanto in tanto seduto in panchina.

Matelica_Fano_FF-8-325x217Il copione non cambia granché all’inizio del secondo tempo. Un tocco con la mano di Valeau in area su un cross di Tofanari fa gridare al calcio di rigore quelli del Matelica, ma l’arbitro non ha dubbi e lascia proseguire. Superata l’ora di gioco il Matelica prova a fare sul serio. Un calcio di punizione di Pizzutelli innesca Magri, la girata di testa viene deviata in calcio d’angolo da Viscovo. Il numero 1 del Fano è provvidenziale qualche minuto dopo quando esce di piede su Moretti, poi salva letteralmente il risultato sempre su Moretti. Il numero 17 del Matelica si presenta solo in area, Viscovo intercetta la traiettoria del tiro e con il piede manda la palla in calcio d’angolo. Viscovo è ancora protagonista all’80’ su un sinistro di Tofanari destinato all’angolino basso. Il Matelica meriterebbe il vantaggio, su un cross di Leonetti Volpicelli colpisce di testa da distanza ravvicinata, ma stavolta è Paolini ad evitare il peggio. Viscovo smanaccia un calcio di punizione di Pizzutelli, poi si oppone alla ribattuta di De Santis meritandosi la palma di migliore in campo. Il Fano mai pericoloso prima d’ora ha la palla buona per portarsi in vantaggio all’89’ con Paolini, Cardinali intercetta la zampata. Il Fano che incassava reti da dieci giornate chiude la saracinesca. Si interrompe dopo sei partite la serie di vittorie consecutive in casa del Matelica, ma quello che conta è il risultato: un risultato storico.

Matelica_Fano_FF-7-325x217Il tabellino:

MATELICA (4-3-3): Cardinali 6; Tofanari 6, De Santis 6, Magri 6, Di Renzo 6; Calcagni 5,5 (20’ st Balestrero ng), Pizzutelli 6, Bordo 6 (39’ st Franchi ng); Volpicelli 5,5, Moretti 6,5, Leonetti 5,5. A disp.: Martorel, Vitali, Fracassini, Barbarossa, Santamarianova, Baraboglia, Peroni, Seminara, Maurizii, Mbaye. All.: Gianluca Colavitto 6

FANO (4-3-1-2): Viscovo 7,5; Brero 6, Cason 6, Bruno 6, Valeau 5,5 (24’ st Monti ng); Carpani 6, Amadio 6, Paolini 5,5; Gentile 5,5 (34’ st Urso ng); Barbuti 5,5, Ferrara 5,5. A disp.: Santarelli, Meli, Cargnelutti, Sbarzella, Rodio, Flores Heatley, Sarli, Mainardi, Busini, Nepi. All.: Alessio Tacchinardi 6

Arbitro: Galipò di Firenze 6,5

Assistenti: Mittica e Gregorio di Bari

Note: gara a porte chiuse. Ammoniti Calcagni, Valeau, Di Renzo, Amadio, Bruno, Tofanari, Magri. Calci d’angolo 7 a 5 per il Matelica. Recupero 4’ (pt 1’+ st 3’).

 

Matelica_Fano_FF-10-650x433

 

Matelica_Fano_FF-6-520x650

Matelica_Fano_FF-5-650x433

Matelica_Fano_FF-4-488x650

Matelica_Fano_FF-3-650x433

Matelica_Fano_FF-2-650x433

Matelica_Fano_FF-1-474x650

premiazione-Micciola-2-555x650

premiazione-MIcciola-3-650x457

Direttore-Micciola-miglior-DS-Dilettanti-19-20-578x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X