Fare il pieno di risate
attraverso una app:
l’idea di un tolentinate

YORIDAPP è nata dalla mente di Andrea Pensini. Permetterà di avvicinarsi alla risata incondizionata e ai suoi benefici effetti
- caricamento letture
risate_con_andrea_pensini_e_angela_signorile

Andrea Pensini e Angela Signorile

Nasce  a Tolentino Yoridapp, la nuova e originale applicazione, unica al mondo nel suo genere, ideata dall’associazione Yorido. Sarà presentata su Zoom  questo pomeriggio alle 15.45, in un evento aperto a tutti.
«Ridere per scelta  – si legge in una nota dell’associazione – anche di fronte alle avversità può rivelarsi davvero la miglior medicina, come dimostrato dalle migliaia di persone che in tutto il mondo, ancor più in questo momento difficile, praticano in maniera virtuale lo Yoga della Risata per migliorare il proprio umore, combattere lo stress e rinforzare il sistema immunitario. Per rendere tale pratica sempre più conosciuta, accessibile e gratuita, nasce nelle Marche Yoridapp»

yodriappYoridapp (www.yoridapp.it), che è stata già pensata per essere distribuita in futuro in tutto il mondo e in tutte le lingue, sarà gratuita e di facile utilizzo, scaricabile sia da iOs sia da Android, e permetterà a tutti gli interessati di avvicinarsi a livello teorico ma soprattutto pratico alla risata incondizionata, una rivoluzionaria disciplina in cui non si ride per uno stimolo cognitivo di tipo comico, bensì scegliendo di portare il corpo a farlo sostenuti dalla respirazione diaframmatica, ottenendo gli stessi benefici. In particolare sarà possibile scoprire i Club della Risata più vicini, i luoghi gratuiti in presenza o virtuali dove praticarla in gruppo, senza distinzione di età, sesso o religione; conoscere gli eventi, segnalando la propria partecipazione; ascoltare risate in modo da meglio allenare la propria; guardare video; contattare i Leader e i Teacher, che da parte loro potranno farsi conoscere.

La nuova applicazione è nata dalla mente del tolentinate Andrea Pensini, già ideatore e co-fondatore di Yorido, Associazione nata nel 2014, con la missione di facilitare Leader e Teacher nel diffondere lo Yoga della risata in ogni ambito, dalle aziende ai contesti socio-sanitari, che oggi conta oltre 1500 iscritti in 17 Regioni e oltre 120 Club. Lo sviluppatore è il marchigiano Michele Cipolletti.

«Ridere ha un inconfutabile valore terapeutico – scrive ancora l’associazione –  come sostengono ormai gli scienziati di tutto il mondo e come dimostrato in questi giorni dal successo di «Lol: Chi ride è fuori», il nuovo comedy show in onda su Amazon Prime Video. La novità rappresentata dallo Yoga della Risata, che interessa più di 3 milioni di persone in tutti e 5 i continenti e in oltre 100 Paesi, con più di 10mila Club attivi, deriva dall’intuizione unica che si può ridere senza una ragione umoristica, ma per scelta, secondo lo slogan “porta il tuo corpo a ridere e la mente lo seguirà”, combinando tecniche di respirazione profonda proprie dello yoga a esercizi di risate di tipo diaframmatico. La scienza ha infatti provato che il nostro corpo non distingue una risata vera da una autoindotta, per cui si producono gli stessi enormi benefici dimostrati da quasi 600 ricerche scientifiche. Inoltre, per l’effetto contagio sperimentato in gruppo, grazie ai neuroni specchio dovuti al contatto visivo e alla giocosità tipica dell’infanzia propria della sessione, la risata finisce per diventare spontanea«.

«Il nostro motto è “crescere insieme è la gioia più bella”, per cui vorremmo che questa app sia uno straordinario mezzo di diffusione e di allenamento alla risata incondizionata in tutta Italia – hanno dichiarato Andrea Pensini e Angela Signorile, presidente e vicepresidente dell’Associazione – in modo da farla conoscere come linguaggio universale ai fini della Salute, della Felicità e della Pace, così come è nella missione della pratica. In particolare vorremmo diffondere i Club della Risata, il cuore del nostro movimento, che anche a livello virtuale, durante la pandemia, si stanno rivelando uno straordinario elemento di aggregazione e resilienza. Vogliamo ringraziare fin d’ora tutti i Trainer che in maniera attiva ci hanno sostenuto in questa nuova avventura e tutto il Consiglio Direttivo».

Sono enormi i benefici quando si ride per più 10 minuti di fila e secondo la propria volontà come si fa in questa pratica, a partire dalla produzione del cosiddetto joy cocktail (serotonina, endorfine, ossitocina), antidepressivo e ansiolitico, mentre si abbassa il cortisolo, l’ormone dello stress. Migliora inoltre la respirazione e aumenta così l’ossigeno che arriva al nostro corpo e al cervello e quindi l’energia; si rinforzano le difese immunitarie; si abbassa la pressione; si potenzia il sistema cardio-circolatorio; aumenta l’intelligenza emotiva e si vivono le relazioni sociali con rinnovato entusiasmo; migliora la resilienza, diventando capaci di ridere anche quando la vita non ci sorride.

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X