«Siamo ultimi per le vaccinazioni
e maglia nera per i ricoveri»

PREOCCUPAZIONE da parte di Fabio Urbinati di Italia Viva, che commenta i dati diffusi dalla fondazione Gimbe: «I nostri timori sull’assenza di un piano pandemico e di un piano vaccinale si stanno rivelando più che fondati»
- caricamento letture
urbinati--e1571657168623-325x213

Fabio Urbinati

 

«Davvero da far tremare i polsi ai più ottimisti il dato al 31 marzo 2021 dell’autorevole fondazione Gimbe sulle vaccinazioni in Italia. La Regione Marche risulta ultima dietro a Basilicata e Calabria con solo il 4,7% della popolazione vaccinata».  A dirlo Fabio Urbinati di Italia Viva Marche, che sottolinea come «inoltre siamo maglia nera per quanto riguarda i ricoveri e in particolare per la saturazione delle terapie intensive. Proprio sulle terapie intensive c’è da sottolineare che un salvagente per la giunta Acquaroli è stato sicuramente il Covid-Hospital di Civitanova e l’incremento delle terapie intensive fatto dalla precedente amministrazione regionale. Senza queste scelte, oggi saremmo stati costretti a trasferire molti più ricoverati fuori regione». Urbinati prosegue: «I nostri timori sull’assenza di un piano pandemico e di un piano vaccinale si stanno rivelando più che fondati. Siamo estremamente preoccupati poi per l’assenza di un chiaro indirizzo sul ripristino dei reparti smantellati negli ospedali che hanno ospitato pazienti Covid. Non c’è nessun atto prodotto dalla maggioranza in regione, ci auguriamo almeno che la giunta applichi la delibera 272 del 9 marzo 2020 dove si danno tempi e indirizzi chiari sul ripristino dei servizi ospedalieri a fine pandemia. Con tutto questo si sta configurando un fallimento politico della giunta di centrodestra sulla gestione di questa pandemia. Ci chiediamo dove sia finita tutta quell’arroganza degli esponenti della giunta Acquaroli che fino all’autunno scorso impartivano lezioni di buona sanità, facendo credere di avere una soluzione a tutto. Questi fatti non potranno non avere conseguenze politiche, ma purtroppo i marchigiani avranno buoni motivi per essere preoccupati». Leggendo i dati diffusi dalla Fondazione Gimbe, riferiti alla giornata di ieri, siamo al 4,8% della popolazione vaccinata. Ai primi posti Veneto (8,2%) e Molise (8%). Per quanto riguarda la somministrazione della seconda dose di vaccino le Marche sono al settimo posto con il 6,4% mentre la media italiana è del 5,4%. Sesto posto per la regione nella profilassi degli over 80, con il 38% di persone che hanno già ricevuto il richiamo. Nelle Marche il dato del ministero aggiornato a ieri parla di 333.610 dosi consegnate, somministrate 271.539, pari all’81,4%.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X