Eleonora Vandi super negli 800:
nuovo record marchigiano
e pass per gli Europei indoor

ATLETICA - La portacolori dell'Avis Macerata si guadagna la convocazione per i Campionati di Torun, in Polonia, dal 4 al 7 marzo prossimo
- caricamento letture

 

Eleonora-Vandi-indoor-2021-325x244

Eleonora Vandi

 

Con i Campionati Italiani assoluti si è chiusa ad Ancona la stagione indoor 2021. I ragazzi dell’Avis Macerata hanno ottenuto risultati di rilievo. Su tutti Eleonora Vandi (che ha rinunciato alla gara dei 1500 metri dove è la campionessa italiana in carica, tricolore guadagnato a Modena alla “Festa dell’Endurance” il 17 ottobre scorso), per concentrarsi sugli 800 metri che per lei sono meno abbordabili nelle strette piste indoor, ma che, in prospettiva, aprono all’atleta percorsi ancora più importanti. C’era infatti un’agguerrita concorrenza in quest’ultima specialità ma la posta in gioco era troppo importante e quindi Eleonora si è schierata alla partenza sapendo che ci sarebbe stata grande bagarre. E così è stato con due forti ottocentiste, brave nelle indoor, molto veloci, che hanno aspettato l’ultimo giro per fare la gara, sopravanzando l’avisina grazie a un migliore spunto finale. La vittoria è andata a Elena Bellò delle Fiamme Azzurre con 2’03”45, stesso tempo per Irene Baldessarri dell’Esercito, con Eleonora Vandi che però è scesa al nuovo personale sulla distanza con 2’04”04, nuovo record marchigiano assoluto indoor (migliora il precedente di 2’05”62 che già le apparteneva) e soprattutto pass per partecipare ai Campionati Europei indoor a Torun, in Polonia, dal 4 al 7 marzo prossimo. È la quinta grande manifestazione in carriera per la Vandi, dopo i Giochi del Mediterraneo a Tunisi nel 2016, le Universiadi di Napoli 2018, gli Europei di cross a Tilburg (Olanda) sempre nel 2018 e i Mondiali di Doha (Qatar) del 2019.

La telefonata del direttore tecnico delle squadre nazionali Antonio La Torre ha riempito di gioia tutta l’Atletica Avis Macerata e per l’atleta si tratta di una grandissima soddisfazione che premia la passione, l’impegno e la serietà che da sempre contraddistinguono la sua attività. La ragazza dell’Avis vanta anche un palmares giovanile di grande spessore con otto titoli italiani vinti e tante maglie azzurre giovanili nel carniere ma ora approda anche nel Gotha dell’attività internazionale. Nel frattempo Eleonora Vandi si è laureata in beni culturali ad indirizzo archeologico alla Ca’ Foscari di Venezia, dove sta facendo la specializzazione post laurea. Insomma un’atleta a tutto tondo, una bandiera dell’Avis con dieci anni di attività, un prezioso esempio per i più giovani.

Ndiaga-Dieng-indoor-

Ndiaga Dieng

Ad Ancona è stata protagonista anche Ilaria Sabbatini, che si è fatta carico della doppia partecipazione (sabato ai 1500 metri e domenica 3000 metri), ottenendo un bel sesto posto con la migliore prestazione indoor in carriera nella prima distanza in 4’28”91 e nella seconda giornata un pregevole settimo posto in 9’40”86. Bella prova, negli 800 metri, anche di Ndiaga Dieng, che ha sfiorato il personale in 1’53”16, con un significativo undicesimo posto, pur essendo ancora nella categoria promesse. Ma per il giovane avisino ci sono altri importanti obiettivi messi nel mirino già per i prossimi mesi. A Padova ha partecipato agli assoluti anche Elisabetta Vandi, ma la quattrocentista non è ancora al meglio della preparazione e ha chiuso la gara in 55”05. Nella stagione all’aperto, oramai alle porte, la ritroveremo tra le protagoniste.

 

Ilaria-Sabbatini-indoor-

Ilaria Sabbatini

Elisabetta-Vandi-indoor

Elisabetta Vandi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X