Buoni per l’acquisto della prima casa,
200mila euro a Macerata per 8 beneficiari

IN CORSO di perfezionamento le ultime istruttorie per la concessione dei fondi erogati dalla Regione. Già 13 istanze erano state accolte per un totale di 325mila euro
- caricamento letture

Furto-Comune-Macerata_Foto-LB-14-450x300

 

di Luca Patrassi

Cifre importanti anche se i numeri dei beneficiari possono apparire esigui: il Comune di Macerata sta perfezionando le istruttorie per la concessione dei buoni casa erogati dalla Regione per sostenere l’acquisto della prima abitazione. Politiche sociali ed abitative che la Regione ha adottato nel 2016 sotto la guida del governatore Luca Ceriscioli e ha rilanciato nei mesi scorsi sotto la guida del governatore Francesco Acquaroli. Cambiano i colori delle varie amministrazioni regionali, ma non è mutata la situazione di difficoltà economica e sociale che le Marche stanno vivendo. Dunque incentivi per sostenere l’acquisto della prima casa, dando una mano indirettamente anche al comparto edilizio. La prima delibera è del 2016: la giunta Ceriscioli stanzia due milioni di euro per la concessione di contributi alle famiglie per l’acquisto della prima abitazione (buoni casa), da ripartire tra tutti i comuni della Regione per un totale di 80 buoni casa del valore di 25mila euro. Nel febbraio 2019 la Regione fornisce indicazioni ai Comuni per i provvedimenti di loro competenza ed in particolare stabilisce l’attivazione di procedure di evidenza pubblica per invitare i cittadini interessati a presentare domanda di contributo per l’acquisto della prima abitazione e la possibilità di stabilire riserve a favore di una o più categorie sociali, individuate a insindacabile giudizio e discrezionalità dei comuni medesimi, per le quali compilano una graduatoria speciale, sempre di livello locale. Alla data di scadenza vengono presentate 52 domande, alcuni mesi dopo viene approvata e pubblicata la graduatoria che viene trasmessa alla Regione. I richiedenti del Comune di Macerata che si vedono assegnare i primi buoni casa sono tredici per un importo di 325mila euro. La Regione Marche, nel frattempo diventata a guida Francesco Acquaroli, nel dicembre scorso, ha provveduto ad un ulteriore riparto di risorse per 200mila euro pari ad 8 buoni casa da assegnare ai richiedenti del Comune di Macerata in posizione utile. Il contributo agli aventi diritto sarà erogato dalla Regione su richiesta del Comune di volta in volta, in base al perfezionamento dell’istruttoria di ciascuna istanza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X