Nocelli vede il bicchiere mezzo pieno:
«Orgogliosa della posizione in classifica»

LEGA PRO - La dg della squadra biancorossa torna sul match giocato ieri contro il Cesena all'Helvia Recina: «Non si può rimproverare nulla al gruppo che ha cercato la vittoria in tutti i modi»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Nocelli-post-Cesena

Roberta Nocelli

 

 

«Sembra che essere avanti di due reti non ci porti giovamento, ma obiettivamente siamo in una buona posizione di classifica e ne dobbiamo essere orgogliosi». Con un lungo post sui suoi canali personali la dg del Matelica Roberta Nocelli ha analizzato la gara di ieri contro il Cesena finita sul 2-2, con tre reti nei minuti finali (leggi l’articolo).«Una bella partita – ha dichiarato la Nocelli – che ha fatto riaffiorare in noi i ricordi di due stagioni fa, quando il Cesena vinse il campionato e noi arrivammo secondi, aggiudicandoci la Coppa Italia. Rivolgo un affettuoso saluto a tutti i protagonisti di quella stagione che hanno scritto una bella pagina della storia del Matelica Calcio. Una bella storia che ieri si è arricchita di un’altra pagina importante, con la ‘matricola terribile’ del girone che si è presa un altro punto cruciale in questo difficilissimo campionato. Mi è piaciuta la grinta – ha proseguito la Dg – con la quale abbiamo cercato a tutti i costi il secondo goal, meno i minuti finali. Ci mancherebbe che sono contenta per il pareggio. Abbiamo raccolto solo un punto, è un peccato perché si è vista una grande gara affrontata a viso aperto per tutto il tempo. Dobbiamo crescere mentalmente, acquisire consapevolezza dei nostri mezzi. Ieri abbiamo dato tutto e non meritavamo il pareggio fino allo scadere del tempo regolamentare. Abbiamo avuto tante occasioni che non siamo riusciti a concretizzare, ma sul 2-0 dovevamo tenere alta la concentrazione e serrare i ranghi. Poi ci sono gli episodi che ti castigano proprio quando meriteresti di festeggiare. La partita finisce – ha concluso la Nocelli – quando arriva il triplice fischio e spesso abbiamo visto che gli ultimi minuti possono essere determinanti, a favore oppure contro. Non si può rimproverare comunque nulla al gruppo che ha cercato la vittoria in tutti i modi. D’obbligo un pensiero per Vito Leonetti: finalmente ci ha deliziato con i suoi goal, contentissima per lui e anche per noi. Un pensiero anche per Mattia Bortolussi. Sapere che un matelicese è il capocannoniere del nostro girone può solo essere un orgoglio, peccato che purtroppo due reti le abbia segnate anche a noi. Non sono affatto sorpresa del suo percorso e gli auguro di poter proseguire calcando palcoscenici ancora più ambiziosi».

Harakiri Matelica Vince 2 a 0 all’89esimo: in tre minuti il Cesena pareggia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X