Lube, vittoria lampo:
Padova crolla a Civitanova (Foto)

VOLLEY - I biancorossi in poco più di un'ora di gioco battono la Kioene 3 a 0 all'Eurosuole Forum e si prendono la sesta vittoria consecutiva in SuperLega
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

lube-padova-13-650x334

Lube batte Padova 3 a 0, sesta vittoria consecutiva in SuperLega per i biancorossi

 

di Mauro Giustozzi

E fanno sei. Le vittorie consecutive della Lube in Superlega, risultato che consente ai civitanovesi di continuare la loro corsa nelle zone nobili della classifica. Tutto facile contro Padova che solamente nel secondo parziale ha creato qualche problema agli uomini di De Giorgi che però hanno fatto pesare in quel frangente la loro superiore tecnica e potenza in attacco.

lube-padova-15-325x238Con un De Cecco che ha mostrato appieno quelle che sono le sue qualità (mvp) e che sta prendendo sempre più in mano la squadra, nelle file biancorosse hanno brillato il solito Juantorena top scorer (61% in attacco e 56% in ricezione con 2 ace), un Leal esplosivo, oltre al giovanissimo cubano Yant entrato nel terzo set ma protagonista di uno spettacolare 100% in attacco condito da 2 ace e 1 muro. Bene anche i centrali con Simon che chiude con l’80% in attacco e Anzani firma 3 dei 7 muri biancorossi. Servizio con 10 ace e muro con 7 blocchi vincenti hanno annichilito una Kioene stordita dalla forza degli avversari. Nelle file venete bene l’ex Vitelli che mette a referto anche 3 muri punto.

lube-padova-4-325x204Nella Lube oltre all’assenza di lunga durata di Diamantini si aggiunge quella di Jiri Kovar che nell’ultimo allenamento ha riportato una distorsione alla caviglia destra: dai primi accertamenti radiografici è stata esclusa la frattura. Per cui De Giorgi si affida al consueto sestetto dei titolarissimi mentre nelle file dei veneti spicca la presenza degli ex Vitelli e Milan. Incoraggiati dai 200 spettatori ammessi all’Eurosuole Forum e tutti sistemati in gradinata, Juantorena e compagni partono subito fortissimo con il turno al servizio dell’italo-cubano con un 5-0 eloquente che costringe il coach Cuttini a chiamare subito il time-out. La reazione veneta è soprattutto nelle mani dello schiacciatore Wlodarczyk (8-3) ma il comando del parziale resta saldamente nelle mani dei cucinieri che bombardano al servizio la traballante ricezione patavina (13-5). Spettacolo puro e biancorossi che si divertono con le giocate di De Cecco e la potenza davanti di Juantorena e Leal. Padova affonda sotto i colpi dei biancorossi non trovando un adeguato argine. Chiude Leal con l’ennesimo ace un set stravinto per la Lube.

lube-padova-23-325x241Nel secondo la musica non cambia: è il muro di Simon e l’ace di Leal a scavare il break in favore dei civitanovesi (7-3). Ci pensa l’ex Vitelli a riportare in scia i suoi con due punti consecutivi, tra cui un ace, che fissa l’11-10: ma dura poco, perché il perfetto palleggio di De Cecco e gli attacchi di Leal e Simon allungano il vantaggio di Civitanova (14-11). Kioene però più reattiva del set d’apertura: un ace sporco di Shoji riporta sotto gli ospiti (16-15) e il muro dell’ex Vitelli vale la parità. Set riaperto da Padova, che si conquista con merito di giocarselo sino alla fine: dove pero i padovani commettono errori in attacco e vengono puniti da un attacco di Juantorena e dal muro del neo entrato Hadrava che spalancano la strada alla Lube per andare a conquistarsi anche il secondo set, più sofferto però del primo.

 

lube-padova-1-650x492

 

In avvio del terzo spazio a Yant che fa rifiatare l’ottimo Leal. Sono proprio del cubano i primi punti biancorossi del parziale che scavano un pesantissimo 7-2, come si era verificato anche nel parziale d’apertura.

lube-padova-7-325x204 Civitanova che se va facilmente sul 12-4 mentre la Kieone arranca ed è costretta a rincorrere da lontano. La sinfonia Lube a servizio e attacco non dà respiro ad una Padova stremata che si consegna ad un avversario di altra categoria, sotto i colpi di capitan Juantorena e di Yant che mostra quelle che sono le sue grandi potenzialità al servizio, in attacco ed a muro.

 

Il tabellino:

CIVITANOVA – PADOVA 3-0 (25-11, 25-20, 25-14)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: De Cecco, Juantorena 14, Anzani 7, Rychlicki 10, Leal 12, Simon 7, Balaso (L), Hadrava 1, Marchisio, Yant 8. NE.: Falaschi, Larizza. All. De Giorgi.

KIOENE PADOVA: Volpato 2, Shoji 3, Wlodarczyk 5, Vitelli 9, Stern 8, Bottolo 3, Danani La Fuente (L), Canella, Milan 1, Merlo, Casaro. NE.: Ferrato, Gottardo (L), Fusaro. All. Cuttini.

ARBITRI: Canessa e Frapiccini.

NOTE: spettatori 200, incasso di 2788 euro. Durata set: 21’, 25’, 21’ totale 67’. Lube: bs. 11, v. 10, m. 7, e. 14. Kione: bs. 7, v. 2, m. 5, e. 16.

 

 

lube-padova-5-650x408

 

 

lube-padova-17-650x374

 

lube-padova-2-650x434

lube-padova-3-650x434

lube-padova-22-650x434

lube-padova-21-650x434

lube-padova-20-650x494

lube-padova-19-650x463

lube-padova-10-650x507

lube-padova-16-650x441

 

lube-padova-14-650x321

 

lube-padova-12-650x334

lube-padova-11-650x607

lube-padova-9-397x650

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X