Federica Nardi, professione…
reporter col dottorato

MACERATA - Congratulazioni alla nostra collega che oggi pomeriggio ha discusso da casa la tesi "Crescere In -formati" portando a termine il suo percorso di ricerca svolto con Unimc e Cm junior
- caricamento letture
federica_nardi_tesi-3-650x540

Federica Nardi pronta per la discussione della tesi

 

Ha discusso la sua tesi di dottorato tra cucina e sala da pranzo nella sua casa a Macerata la “nostra” Federica Nardi. Rigorosamente in pantofole.

federica_nardi_tesi-2-300x400Ha presentato via Skype il suo lavoro “Crescere In -formati. La conoscenza del territorio tra senso di appartenenza e cittadinanza mondiale” maturato nel corso di un dottorato Eureka. Nel corso del suo intervento ha spiegato l’attività di ricerca fatta sul giornale online di informazione per bambini e bambine Cronache Maceratesi Junior. In particolare su due fronti: quello della parità di genere e quello della resilienza, legata soprattutto alla reazione delle zone terremotate dopo il sisma del 2016. Lei che per Cronache Maceratesi ha seguito passo dopo passo la ricostruzione dando voce ai problemi di un territorio che ancora attende di ripartire. La tesi, realizzata per la facoltà di “Human sciences, psychology, communication and social sciences” dell’Università degli studi di Macerata, ha visto come relatrice la professoressa Paola Nicolini.

I risultati ottenuti sono stati esposti brillantemente da Federica Nardi e sono stati particolarmente apprezzati dai docenti esaminatori.
A Federica le congratulazioni di tutti i colleghi e amici della redazione. Festeggia, domani (come ieri) ti aspettiamo in smart working.

federica_nardi_tesi-5-650x488

federica_nardi_tesi-1-650x488 federica_nardi_tesi-8-650x488

federica_nardi_tesi-7-488x650

Il brindisi dopo la discussione

federica_nardi_tesi-6-488x650 federica_nardi_tesi-4-650x488

dott-marmott13-650x488

dott-marmott12-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X