facebook twitter rss

Intervalliva Tolentino-San Severino
«Presentato un nuovo progetto:
è più economico e meno impattante»

PROPOSTA dei gruppi del Movimento 5 Stelle dei due Comuni inviata alla commissione del Senato. Coltorti: «Rassicuriamo che non si vuole rallentare l’opera, ma ai fini di una scelta è obbligatorio trovare le migliori soluzioni»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
149 Condivisioni

Mauro Coltorti

 

Intervalliva Tolentino-San Severino: il M5S presenta un altro progetto. Lo rendono noto Mauro Coltorti, presidente della commissione Infrastrutture del Senato ed i consiglieri pentastellati dei due comuni interessati.  «Il Cipe – spiega Coltorti – ha stanziato 90 milioni di euro per la realizzare l’intervalliva Tolentino-San Severino, ma trattandosi di un progetto preliminare si è nella fase in cui vanno verificate eventuali soluzioni tecnico-economiche alternative. Il tracciato previsto dall’accordo di programma tra i Comuni, la Provincia e la Regione inizia come variante della Sp 127 ad est di San Severino. Chi viene dalla 502 Cingoli o dalle zone ad ovest dell’ospedale di San Severino dovrebbe percorrere la 361 Settempedana sino alla zona industriale Taccoli e una bretella sino all’inizio della variante. Dopo un lungo rettilineo ed un’ampia curva, una galleria permette di superare il crinale e raggiungere la periferia di Tolentino attestandosi su una rotatoria “urbana”, per poi proseguire con una seconda galleria verso la vecchia Sp 127 ad ovest di Tolentino. Un viadotto ed uno svincolo consentono infine il raccordo con la superstrada. Il costo di questa opera sarebbe di circa 100-120 milioni. All’imbocco nord della galleria è però presente una grande frana la cui bonifica comporterebbe un netto aumento dei costi e la seconda galleria si sviluppa al di sotto di abitazioni la cui stabilità potrebbe essere compromessa». Fin qui il progetto sul tavolo attualmente.  Ma i gruppi 5 Stelle di San Severino e Tolentino hanno inviato alla Commissione del Senato un altro progetto, quello dell’Anas degli anni ’90, rivisitato dall’architetto Giuseppe Ballini. L’intervalliva inizierebbe all’incrocio della 361 con la 502, attraverserebbe la Sp 127 per poi dirigersi verso sud sottopassando in galleria il valico di Cusano, proseguendo sino allo svincolo di Tolentino ovest sulla superstrada. Il costo sarebbe di circa 60 milioni. «Il tracciato alternativo presenta – evidenzia Coltorti – minor lunghezza; minor pendenza; una sola galleria;  assenza di movimenti franosi; raccordo diretto sulla superstrada su uno svincolo già esistente, evitando il traffico urbano di Tolentino; innesto in corrispondenza dell’incrocio tra la 361 e la 502 con riduzione di traffico sulla 361; costo complessivo nettamente inferiore ed all’interno della disponibilità finanziaria. Il nuovo tracciato è stato inviato alla Quadrilatero ed all’Anas. Con il prof Bocci, che sostiene il nuovo progetto abbiamo incontrato Provincia e Comune di San Severino. Purtroppo – conclude il senatore – il sindaco di Tolentino non ha voluto neppure visionare il nuovo progetto. Rassicuriamo che non si vuole rallentare l’opera ma ai fini di una scelta è obbligatorio trovare le migliori soluzioni. E’ inoltre indispensabile che si informi la cittadinanza».

Intervalliva, il progetto presentato al teatro Feronia

«La bretella Tolentino-San Severino? Il rilancio dell’entroterra passa da questi investimenti»

Intervalliva Tolentino-San Severino, Pettinari: «Opera indispensabile»

Intervalliva Tolentino-San Severino, finanziamento da 100 milioni

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X