facebook twitter rss

Giovane padre muore in scooter,
chiuse le indagini per un 34enne

TRAGEDIA - Gianni Mariani, di Corridonia, aveva perso la vita a 38 anni dopo lo scontro con un'auto a Monte San Giusto. Il conducente della vettura deve rispondere di omicidio stradale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
166 Condivisioni

L’incidente in cui ha perso la vita Gianni Mariani

 

Travolto da un’auto mentre si trovava in scooter, un giovane papà era morto a 38 anni. L’uomo, Gianni Mariani, residente a Corridonia, aveva perso la vita il 30 agosto dello scorso anno. Per quell’incidente la procura ha chiuso le indagini e contesta all’uomo che era alla guida dell’auto, il cinese Junjun Zheng, 34 anni, residente a Porto Sant’Elpidio, l’omicidio stradale.

Gianni Mariani

Quando è avvenuto l’incidente l’uomo, al volante di una Peugeot 5008, si trovava in via Morandi, a Monte San Giusto, e andava in direzione di Corridonia. All’incrocio con via Giuseppe Di Vittorio, il conducente ha svoltato a sinistra. Nel fare questa manovra la sua auto si era scontrata con lo scooter di Mariani che proveniva dalla direzione opposta di marcia. A causa dell’impatto lo scooter era andato prima a urtare un marciapiede, poi era rimbalzato ed era finito a terra. Mariani era morto sul colpo. L’uomo, papà di una bambina, gestiva con la famiglia (il padre Giuseppe, la mamma Gabriella e la sorella Giada) la stazione di servizio Eni nella zona industriale di Monte San Giusto. La famiglia è assistita dall’avvocato Sandro Giustozzi. Il cinese è tutelato dal legale Domenico Formica. 

(Gian. Gin.)

 

«Gianni, un destino crudele: ha preso lo scooter per evitare il traffico»

Frontale tra auto e scooter, muore papà di 38 anni

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X