Causa per mobbing alla Civitas,
armadietti sequestrati

CIVITANOVA - La polizia locale ha messo i lucchetti su disposizione del giudice, domani il contenuto sarà catalogato. La vicenda nasce dalla denuncia di una dipendente
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

atac-civitas-gasmarca

 

di Laura Boccanera

Sequestri in Civitas, alla municipalizzata di Civitanova sotto chiave quattro armadietti: domani mattina la catalogazione di tutti i documenti custoditi all’interno. E’ stato effettuato questa mattina all’interno degli uffici di via Cecchetti il sequestro giudiziario di quattro armadietti, al centro di un contenzioso legato alla causa per mobbing fra una dipendente comunale, attualmente sospesa, e la direzione Civitas.

municipale-civitas

La polizia municipale all’uscita della Civitas

Gli armadietti erano stati già sigillati e chiusi dalla polizia municipale lo scorso 10 dicembre a seguito del caos che ha travolto Civitas. In realtà il sequestro effettuato oggi è stato invece disposto dal giudice su richiesta dell’avvocato Italo Pierdominici che tutela la dipendente nella causa per mobbing. L’iniziativa si è resa necessaria per il legale allo scopo di chiarire alcuni passaggi ancora oscuri come il presunto trafugamento di un faldone che contiene corrispondenza fra gli uffici di oltre 10 anni fa e per tutelare tutte le parti in causa. Questa mattina negli uffici Civitas erano presenti tutti i vertici del Cda, il presidente Antonio Carusone, il componente del cda Antonio Petillo, il segretario Sergio Morosi, l’assessore al bilancio Belletti e anche una pattuglia della polizia municipale e il legale della Civitas Diego Ercoli. Ad effettuare il sequestro l’ufficiale giudiziario proposto dal Tribunale e il custode Massei. Domani mattina si preannuncia un’altra giornata calda: verrà infatti inventariato il contenuto dei 4 armadietti degli uffici.

belletti-civitas

L’assessore Belletti all’uscita

 

Caos alla Civitas, lite nata dalle pratiche della Tasi: il Comune rischia di perdere 500mila euro

Bocche cucite alla Civitas, Ciarapica: «Provvedimenti verso dipendenti»

Lite alla Civitas durante una riunione: arrivano i carabinieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X