Per ogni bimbo che nasce
un fascio di luce in piazza (FOTO)
«Prima accensione per Haron»

MACERATA - Durante la cerimonia, il direttore dell'Area vasta 3 Alessandro Maccioni ha pensato al piccolo che a 2 anni e 4 mesi non ha ancora una diagnosi. L'assessore Ricotta: «E' un modo per diffondere una cultura della natalità»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
NuoviNati_Luci_FF-11-650x433

La prima accensione questa sera in piazza della Libertà a Macerata

 

di Alessandra Pierini (Foto Fabio Falcioni)

«L’accensione di questa sera è dedicata al piccolo Haron perchèé anche la sua vita si accenda di luce». Il pensiero di Alessandro Maccioni, direttore dell’Area vasta 3 è corso questa sera al figlio di Arianna Ciucci che a 2 anni e 4 mesi attende una diagnosi per la sua gravissima malattia e per il quale in questi giorni, dopo l’appello della mamma su Cronache Maceratesi, sono stati rafforzati gli aiuti.

NuoviNati_Luci_FF-9-325x216

Il dottor Pelagalli e il direttore Maccioni alla prima accensione

Significativo il momento in cui lo ha fatto: la prima accensione di un raggio di luce sul palazzo comunale in piazza della Libertà che si accenderà e si colorerà di rosa o celeste per 30 minuti ogni volta che a Macerata nascerà un bambino o una bambina. Le luci che questa sera hanno illuminato la piazza, ingoiata dalla nebbia,verranno accese tramite un’app gestita direttamente dal personale ospedaliero che lavora al reparto di Ostetricia.  Questa sera per la simulazione la luce accesa è stata di colore neutro.

L’iniziativa, presentata questa sera dal sindaco Romano Carancini, dall’assessore ai lavori pubblici Narciso Ricotta, dal direttore dell’Area Vasta 3 Alessandro Maccioni e dal primario del reparto Ostetricia dell’ospedale di Macerata Mauro Pelagalli è un modo per sensibilizzare la popolazione sul tema della denatalità.

NuoviNati_Luci_FF-12-325x216

L’assessore Ricotta mostra la app per l’accensione

L’Italia, infatti, fa sempre meno figli e Macerata non fa eccezione: «Nel 2018 – ha detto l’assessore Narciso Ricotta – in  base a un recente report dell’Istat sulla natalità e la  fecondità della popolazione, su 7.800 famiglie, 4.500 hanno solamente un figlio, 2.000 due  e 700 tre o più figli. Questa iniziativa sollecita a riflettere e diffonde la cultura della natalità». Il sindaco Romano Carancini ha ricordato le iniziative dell’amministrazione a sostegno delle famiglie quali il mantenimento dei costi dei servizi e il bonus #NatiOra che destina un voucher di  300 euro a ogni bambino nato nel 2019. «Questa iniziativa ci permette di dialogare con la comunità anche attraverso i monumenti, come già fatto con lo Sferisterio».

NuoviNati_Luci_FF-5-325x216

Le ostetriche e il personale del reparto presenti all’accensione

Presente una importante rappresentanza di ostetriche, oltre alla dottoressa Elisabetta Garbati. Solo una parte della squadra del Reparto di Ostetricia e Ginecologia guidato dal dottor Mauro Pelagalli. «La luce ispira la vita – ha detto – e all’alba pensiamo sempre bene. Una città come Macerata ha diritto di conoscere che sta succedendo qualcosa di importante ogni volta che nasce un bebè. E questo accade anche grazie alla nostra squadra, un vero  e proprio panzer da guerra, anzi da vita».

***

L’accensione della lanterna della nascita dà avvio alle iniziative del week end, ultimo prima di Natale con Macerata d’Inverno E’ tornare bambini, il calendario di eventi promosso dal Comune di Macerata in collaborazione con le associazioni cittadine. A coronare l’iniziativa sabato alle 21 al teatro Lauro Rossi, appuntamento con l’associazione Michele per tutti che propone Note di Natale concerto spettacolo per beneficenza che vedrà sul palco la futura mamma Ludovica Gasparri.

NuoviNati_Luci_FF-2-325x216

Da sinistra l’assessore Ricotta con i dottori Pelagalli e Garbati

In piazza della Libertà sempre aperto il Villaggio di Natale sotto un cielo di stelle con la pista sul ghiaccio (in funzione dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 22) e le casette di legno di quattordici esercizi commerciali.
Sabato 21 dicembre, nella Galleria degli Antichi forni, alle  17, inaugurazione della mostra di Presepi artigianali artistici organizzata dalla Pro Loco Macerata. Rimarrà aperta fino al 6 gennaio.
Nelle sale espositive del Palazzo Buonaccorsi è visitabile la mostra Verso l’Infinito, ispirata alla celebre poesia di Giacomo Leopardi e promossa da Ars in Fabula Scuola di illustrazione editoriale nell’ambito della 25° edizione di Libriamoci – Festival del libro illustrato. NuoviNati_Luci_FF-4-325x216Per quanto riguarda gli spettacoli, domenica 22 dicembre, torna la Fiera di Natale in piazza Vittorio Veneto mentre vie e piazze del Centro storico saranno invase dalle bancarelle del Barattolo Natalizio. Tre i concerti natalizi in altrettante parrocchie cittadine. A santa Croce alle 18,15 Medley Christmas con il Gruppo musicale Birbanda Santa Croce, alle 19, nella chiesa dell’Immacolata, l’esibizione del Coro Sibilla di Macerata che canterà insieme alla corale Piero Giorgi di Montecassiano e alle 19.15 nella chiesa di San Francesco, il concerto di Natale con la neonata Orchestra di Fiati Città di Macerata.

Una lanterna per i nuovi nati, in piazza si accende la vita: «Un inno alla speranza»

“Note di Natale” in rosa: sul palco del Lauro Rossi la futura mamma Ludovica Gasparri

Infermiera e fisiatra per Haron, «mi impegno a fare il possibile»

Arianna Ciucci, la battaglia più grande: «Mio figlio è malato Ci sentiamo abbandonati»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X