Accademia della musica,
aperto il cantiere

CAMERINO - Via alle operazioni di accantieramento per la posa della prima pietra nel terreno dove sorgerà la nuova struttura. Presenti il sindaco Sandro Sborgia e Laura Biancalani, direttore generale della Andrea Bocelli Foundation
- caricamento letture

 

cantiere-camerino-accademia-musica-bocelli-1-650x434

Il sindaco Sandro Sborgia e Laura Biancalani al cantiere

 

Il sindaco di Camerino Sandro Sborgia e il direttore generale della Andrea Bocelli Foundation Laura Biancalani hanno aperto il cantiere con le operazioni di accantieramento propedeutiche per la posa della prima pietra nel terreno dove sorgerà la nuova Accademia della Musica a pochi metri dal Polo Universitario e a ridosso del centro storico.

cantiere-camerino-accademia-musica-bocelli-4-325x217Un ulteriore passo avanti nei tempi di avvio dei lavori, che auspicabilmente con tutti i permessi in corso di approvazione, potranno partire già da gennaio 2020. Da quel momento scorrerà il calendario dei 150 giorni che ormai caratterizza gli interventi della Andrea Bocelli Foundation nelle zone post-sisma 2016. Ora che operativamente il cantiere prende vita per restituire alla cittadina universitaria una adeguata “casa” della musica, grande attesa ed entusiasmo animano non solo i diretti interessati ma la comunità tutta che ha già manifestato in questa fase di progettazione vicinanza, disponibilità e grande spirito di collaborazione. La nuova Accademia Musicale sarà realizzata su due livelli, collegati da un ascensore interno. Architettonicamente sarà una costruzione sicura e classificata come strategica (Edificio di Classe IV) e proporrà, nella sequenza di aperture verso l’esterno, un riferimento visivo stilizzato alle peculiari “chiavi” degli strumenti a fiato. Gli spazi, come detto, saranno pronti auspicabilmente – per l’estate 2020 – ad accogliere i 160 studenti dell’Accademia, i loro insegnanti, ma non solo. Come per tutte le scuole Abf, la nuova struttura sarà aperta tutto l’anno e ospiterà manifestazioni, attività di studio e/o workshop a servizio della comunità nell’intento di restituire a Camerino quel ruolo di punto di riferimento del territorio marchigiano e non solo.

cantiere-camerino-accademia-musica-bocelli-3-325x217«Quando siamo partiti con la realizzazione degli interventi post-sisma 2016 il nostro auspicio era quello di poter contribuire nel nostro piccolo alla ripartenza di queste comunità, di offrire alle stesse un elemento di confidenza nel guardare al futuro attraverso interventi in materia di educazione – dice il direttore Abf Laura Biancalani-. Ieri a Pesaro la Regione Marche ha consegnato al nostro Fondatore l’onoreficenza del Picchio D’Oro proprio per aver contribuito a riportare speranza e opportunità nei luoghi dove lavoriamo. Con questo ulteriore riconoscimento, che viviamo come una ulteriore responsabilità, siamo felici di dar vita a questo cantiere con rinnovato entusiasmo». «E’ un momento importante per la nostra città, ma penso che lo sia per un intero territorio – afferma il sindaco Sandro Sborgia – La nuova scuola della musica che sarà realizzata dalla Fondazione Bocelli è una donazione a cui tutti siamo molto grati. Oggi parte l’area del cantiere ed è il primo passo per la realizzazione di una struttura che dobbiamo alla generosità del maestro Bocelli che, come a Sarnano e Muccia, tanto si sta impegnando per la nostra terra. Un passo di un cammino che ci porterà a riacquistare una parte della nostra quotidianità. Con la realizzazione della scuola, la tradizione musicale che appartiene a Camerino ritrova un nuovo punto di raccolta dal quale ricominciare quell’intensa attività che comunque è stata portata avanti e ha visto crescere tanti bambini insieme ad essa».

Andrea Bocelli riceve il Picchio d’oro: «Il nostro piccolo contributo per restituire speranza a questa terra»

cantiere-camerino-accademia-musica-bocelli-2-650x434

cantiere-camerino-accademia-musica-bocelli-5-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X