Aggressione al Sert,
Gianni Giuli colpito con un martello
Arrestato un 36enne

MACERATA - Il direttore del dipartimento Dipendenze Area Vasta 3 è stato portato in pronto soccorso e dimesso nel tardo pomeriggio. La prognosi è di 25 giorni. E' stato ferito con due martellate alla testa. L'aggressore è di San Severino, ora deve rispondere di lesioni pluriaggravate e violenza a pubblico ufficiale
- caricamento letture

 

carabinieri-sert

I carabinieri sul posto

 

di Gianluca Ginella (Foto di Fabio Falcioni)

Ferito con due martellate Gianni Giuli, direttore del Sert di Macerata: è successo intorno alle 12,30 di questa mattina. Giuli è stato aggredito nei locali del Sert da un 36enne di San Severino, che lo ha colpito alla testa con un martello per poi fuggire (l’uomo è stato arrestato). Due le martellate con cui l’uomo ha ferito il direttore del Sert dopo essere entrato nel suo ufficio e dopo averlo preso per il collo.

conferenza-festival-indipendenze-2016-asur-ex-manicomio-foto-ap-4-400x267

Gianni Giuli, direttore dipartimento Dipendenze AV3

L’aggressore, un tossicodipendente in cura al Sert. Subito soccorso, Giuli è stato portato in pronto soccorso. È sempre rimasto cosciente, e gli sono stati messi alcuni punti di sutura alla testa (la prognosi è di 25 giorni). Giuli nel tardo pomeriggio ha poi deciso di tornare a casa ed è stato dimesso dal nosocomio.

Immediato l’intervento dei carabinieri della Compagnia di Macerata, diretti dal maggiore Roberto De Paoli, e del Nucleo operativo e radiomobile di Macerata, comandato dal tenente Massimiliano D’Antonio, che hanno subito dato il via alle ricerche dell’aggressore. L’uomo è stato rintracciato a distanza di circa 15-20 minuti alla stazione ferroviaria ed è stato portato in caserma. Secondo quanto emerso, questa mattina Giuli si trovava al lavoro nel suo ufficio quando è entrato il 36enne che aveva portato con sé il martello. L’uomo che poi ha aggredito il direttore era arrabbiato con qualcuno (da quanto emerso con un medico che lo aveva in cura) che però questa mattina non c’era alla sede del Sert. Quando è entrato nell’ufficio di Giuli, dopo un diverbio verbale ha aggredito il direttore prima afferrandolo per il collo e poi colpendolo con due martellate. Per aiutare Giuli è intervenuta anche una caposala che ha cercato di bloccare il 36enne ed è stata da questi spintonata. Alla fine il 36enne è fuggito per poi venire rintracciato dai carabinieri. L’uomo è stato arrestato. Deve rispondere di lesioni pluriaggravate, violenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Al momento si trova nella camera di sicurezza del comando provinciale dei carabinieri. Domani la convalida dell’arresto. Il 36enne è difeso dall’avvocato Barbara Recanati.

(Ultimo aggiornamento alle 18,55)

Gianni Giuli dopo l’aggressione: «Potevo perdere la vita, è andata bene ma sono provato»


 

aggressione_sert

 

Rapina al direttore del Sert: «Ci ha minacciati e voleva soldi, mi ha detto “Ti uccido”»

Aggredisce e rapina due medici, arrestato di fronte al Sert



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X