Matelica, il sindaco Baldini:
«Non mi aspettavo risultato così netto
Ci attende una grande responsabilità»

ELEZIONI - Il neo primo cittadino: «Saremo subito operativi, rappresenterò tutti, non solo chi mi ha votato». Delpriori: «Evidentente il nostro progetto non è piaciuto». Ecco chi entra in Consiglio
- caricamento letture
Baldini-1-650x488

Al centro Massimo Baldini

 

di Monia Orazi

E’ Massimo Baldini il nuovo sindaco di Matelica. Alla guida di Matelica Futura, ha battuto Alessandro Delpriori ed il suo gruppo “Per Matelica” a caccia del secondo mandato. «E’ una bella vittoria – ha commentato a caldo Baldini – non mi aspettavo un risultato così netto, sono molto contento e ringrazio chi ci ha votato, io sarò il sindaco di tutti, anche di chi non ci ha votato. Ho atteso i risultati nella sede delle Acli, poi sono andato in Comune dove mi aspettavano molti.

Baldini-3-488x650Ho incontrato Delpriori che mi ha fatto gli auguri di buon lavoro. Cercherò la collaborazione della minoranza, il confronto nei prossimi cinque anni. Darò continuità a quanto fatto sinora, dopo una verifica delle diverse situazioni e diventeremo subito operativi per affrontare le diverse problematiche. Tutti troveranno il giusto riscontro, dal più piccolo al più grande, siamo consapevoli della grande responsabilità che ci attende». Baldini ha ottenuto 3.180 voti e il 57,35% di preferenze. Alla lista di Delpriori 2.365 voti.

In consiglio comunale siederanno per la lista di maggioranza: Denis Cingolani con 627 voti, Rosanna Procaccini con 537, Francesco Turchi con 252, Graziano Falzetti con 239, Maria Boccaccini con 230, Monia Serpicelli con 130, Manila Bellomaria con 190, Sauro Falzetti con 122, Giovanni Ciccardini con 113, Emanuela Biocco con 112, Danilo Copponi con 103. Per la minoranza saranno consiglieri oltre a Delpriori: Sigismondo Mosciatti con 351 voti, Fabiola Santini 215, Corinna Rotili 212 e Cinzia Pennesi 208. Ecco il commento a caldo di Delpriori: «Ha vinto Baldini, c’è stata una forte svolta a destra di tutta la provincia, evidentemente il nostro progetto non è piaciuto ai cittadini. Era un programma che guardava al futuro, non indietro. Staremo all’opposizione, daremo tutto affinchè la ricostruzione avvenga in modo onesto e sia ben fatta. Loro non si sono resi conto di tutto quello che comporta il terremoto, dei danni subiti, vedremo ora cosa sono davvero capaci di fare».

 

Baldini

Baldini-2-650x488

 

Baldini-4-488x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X