Due gol in due minuti,
la Civitanovese si addormenta al 90°
Festa Potenza Picena nel recupero

PROMOZIONE - I rossoblu in vantaggio grazie al gol dell'ex Betis Sergio Rodriguez, poi Pantone su rigore e Marcantoni firmano l'incredibile rimonta in zona Cesarini. Momenti di tensione a fine gara in tribuna
- caricamento letture

 

potenza-picena-civitanovese4-650x289

 

di Michele Carbonari

Clamoroso allo Scarfiotti di Potenza Picena, dove la Civitanovese cade in rimonta negli infuocati minuti di recupero. Passati in vantaggio grazie al gol all’esordio dell’ex Betis Siviglia Sergio Rodriguez, i rossoblu cadono sotto i colpi Pantone (rigore) e Marcantoni.

potenza-picena-civitanovese-1-325x244

Il rigore trasformato da Pantone

L’episodio che ha dato una svolta al match è stato sicuramente quello avvenuto a ridosso dell’extratime, sullo 0-1: Wahi cade in area e l’arbitro decreta la massima punizione, nell’occasione Vechiarello finisce sotto la doccia per aver detto qualcosa di troppo al direttore di gara. Il Potenza Picena prende fiducia e in contropiede, dopo un altro dubbio contatto in area giallorossa, concede il bis, che le consente di sfatare il tabu Scarfiotti, dove quest’anno non aveva mai vinto (sette pareggi e una sconfitta). Invece gli uomini di Da Col subiscono un ko pesante in chiave campionato. Il finale è stato caldo, oltre che in campo (visibili le proteste dei rossoblu nei confronti dell’arbitro) anche in tribuna dove ci sono stati momenti di tensione fra gli spettatori. Nonostante la sconfitta, la Civitanovese resta ancora in zona playoff, al quarto posto solitario mentre il Potenza Picena compie un bel balzo in avanti ed esce momentaneamente dalla zona playout, raggiungendo quota 19.

La cronaca. La prima parte di gara è favorevole al Potenza Picena che prova a pungere ma non è mai insidiosa dalle parti di Testa, il quale viene impegnato severamente al 21′ da Monaco, direttamente su calcio piazzato. Dalla mezz’ora, invece, cresce la Civitanovese. Prima con la punizione di Vecchia (alta) e poi due volte con il pimpante Ribichini: al 31′ entra in area ma Natali ha un ottimo riflesso mentre al 42′, in torsione, non centra lo specchio ben servito da Miramontes, che prima dello scadere converge dalla destra e spara di poco alto. La ripresa si apre con il Potenza Picena che si affida ancora ai calci da fermo, questa volta Monaco non centra lo specchio. La Civitanovese impiega poco tempo a prendere il sopravvento. Al 9′ l’under Emiliozzi calcia a lato dopo una disattenzione della retroguardia giallorossa mentre al 12′ Ribichini attacca lo spazio in area, elude l’uscita di Natali e ma la mira è imprecisa. È il preludio al gol, che arriva al 19′ grazie a Rodriguez, il quale approfitta di una discesa incontenibile di Ribichini sulla sinistra. Il numero nove è letteralmente scatenato e al 25′, da ottima posizione, spara alto di poco. Il Potenza affida la risposta ai piedi di Ionni, che calcia a lato un rigore in movimento. Al 36′ Vechiarello potrebbe chiudere i giochi, in diagonale: capitan Natali è bravo ad allungarsi e respingere. La Civitanovese sembra essere in controllo del match ma la propria retroguardia commette un’ingenuità nel recupero, Wahi viene agganciato in area e per il signor Serenellini di Ancona è rigore. Vechiarello, già ammonito, protesta con l’arbitro e riceve il secondo giallo. Dal dischetto l’esperto Pantone non sbaglia e sigla il suo settimo centro stagionale. E non è finita qui. I rossoblu di Da Col si riversano comunque in avanti e recriminano per un altro contatto dubbio in area giallorossa. Il Potenza Picena riparte in contropiede e riesce a completare la clamorosa rimonta, grazie alla zampata vincente di Marcantoni bravo ad anticipare Testa in uscita.

Il tabellino:

POTENZA PICENA (4-4-2): Natali 6; Wahi 6,5, Monaco 6,5, Ciaramitaro 6, De Fazio 6 (28′ s.t. Pepa 6); Tomassini 6,5 (38′ s.t. Micheli s.v.), Vecchione 6 (23′ s.t. Onorati 6), Ionni 6,5, Mercuri 6; Pantone 6,5, Marcantoni 7. A disp.: Faraci, Foglia, Santavenere, Zallocco, Cotronè, Sulce. All.: Zannini.

CIVITANOVESE (4-2-3-1): Testa 6; Ferrari 6, Armellini 6, Dutto 6,5, Carafa 6; Veccia 6, Emiliozzi 6 (22′ s.t. Escobar 6); Vechiarello 5,5, Miramontes 6, Rodriguez 6,5; Ribichini 7 (41′ s.t. Muguruza s.v.). A disp.: Lorenzetti, Martins, Falkestein, Salvati, Marino, Galdenzi, Garcia. All. Da Col.

TERNA ARBITRALE: Serenellini di Ancona (Tidei di Fermo – Principi di Ancona)

RETI: 19′ s.t. Rodriguez, 46′ Pantone (rig.), 50′ s.t. Marcantoni.

NOTE: spettatori: 500 circa con nutrita rappresentanza ospite. Ammoniti: Marcantoni, Vechiarello, Monaco, Dutto. Espulso: Vechiarello al 45′ s.t. per proteste. Recupero 7′ (1’+6′).

 

potenza-picena-civitanovese



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X