Carancini plaude l’operazione antidroga:
«Impegno straordinario di forze dell’ordine,
necessaria forte strategia di contrasto»

MACERATA - Il sindaco e l'amministrazione intervengono dopo le 27 misure cautelari disposte per debellare lo spaccio in città. Il primo cittadino sottolinea: «La battaglia è lunga, necessaria azione efficace anche sulla prevenzione»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
operazione-ishan-arresto-nigeriani-4-650x433

Da sinistra: il colonnello Michele Roberti, il procuratore Giovanni Giorgio, il questore Antonio Pignataro durante la conferenza stampa dopo gli arresti

 

Contrasto allo spaccio organizzato a Macerata, 27 persone (soprattutto nigeriani) raggiunte da misure cautelari, il Comune interviene con una nota sull’operazione di polizia e carabinieri: «Risultati ottenuti grazie ad un impegno straordinario di tutte le forze dell’ordine che hanno messo in atto, da alcuni mesi, tutte le risorse a loro disposizione con l’efficace coordinamento del procuratore Giovanni Giorgio. Auspichiamo che i risultati eccellenti ottenuti siano la regola e non l’eccezione della lotta contro tutte le droghe». Il sindaco Romano Carancini, che in questi giorni si trova in Cina, esprime «profondo ringraziamento a tutte le istituzioni che hanno contribuito con il loro impegno a questi risultati – dice –, certo di interpretare i sentimenti di tutti i cittadini maceratesi.

ConsiglioComunale_Orim_FF-6-650x434

Romano Carancini

La lunga battaglia contro questo fenomeno, che ha una dimensione globale, richiede una forte e determinata strategia di contrasto come quella messa in atto a Macerata in questi mesi. E chiede una azione altrettanto efficace, anche dal lato della prevenzione, versante su cui siamo impegnati, istituzioni e famiglie, per diminuire la domanda di sostanze stupefacenti rafforzando la capacità in particolare dei giovani di dire ‘no alla droga’». A Macerata la prefettura da tempo ha aperto il tavolo che coinvolge diverse associazioni, enti e le forze dell’ordine, contro le droghe. Il Comune, in collaborazione con il Dipartimento contro le dipendenze dell’Asur, ha dato il via a un importante progetto nelle scuole elementari e medie inferiori, Build the future (Costruisci il futuro), che si propone di migliorare la capacità dei giovani e delle famiglie di creare una barriera contro la diffusione delle droghe.

Macerata, scacco allo spaccio di droga: 27 arresti, oltre 4mila cessioni di eroina (I VIDEO)

Spaccio organizzato a Macerata, muro di gomma degli arrestati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X